un’iniziativa di
Isabella Contaldo
#forzaEle!
#forzaEle!

Era il 7 agosto e i lividi di Eleonora continuavano ad aumentare, decido di portarla a fare gli esami del sangue ed è iniziato tutto. “Deve far ricoverare immediatamente la bambina”… arriva la diagnosi di anemia plastica, ma non ci sono né cellule brutte né cellule belle e il midollo è vuoto. C’è poco da fare, l’unica cura possibile è il trapianto di midollo. Da lì panico assoluto, ma io e mio marito non abbiamo perso la speranza un solo istante.

Da subito la nostra decisione è stata quella di venire qui a Monza, così arriviamo al Centro Maria Letizia Verga e tra le prime persone che incontriamo c’è il dottor Jankovic, che ci rasserena. Viene tentata una cura, ma non funziona, per questo andiamo al trapianto. “Troveremo il donatore? Ci sarà o non ci sarà?” Ma poi il donatore arriva, un ragazzo tedesco di 20 anni con la compatibilità massima. Insomma, riusciamo a trovare il meglio per Eleonora! Il trapianto è andato, ma adesso il percorso è ancora lungo...

Era il 7 agosto e i lividi di Eleonora continuavano ad aumentare, decido di portarla a fare gli esami del sangue ed è iniziato tutto. “Deve far ricoverare immediatamente la bambina”… arriva la diagnosi di anemia plastica, ma non ci sono né cellule brutte né cellule belle e il midollo è vuoto. C’è poco da fare, l’unica cura possibile è il trapianto di midollo. Da lì panico assoluto, ma io e mio marito non abbiamo perso la speranza un solo istante.

Da subito la nostra decisione è stata quella di venire qui a Monza, così arriviamo al Centro Maria Letizia Verga e tra le prime persone che incontriamo c’è il dottor Jankovic, che ci rasserena. Viene tentata una cura, ma non funziona, per questo andiamo al trapianto. “Troveremo il donatore? Ci sarà o non ci sarà?” Ma poi il donatore arriva, un ragazzo tedesco di 20 anni con la compatibilità massima. Insomma, riusciamo a trovare il meglio per Eleonora! Il trapianto è andato, ma adesso il percorso è ancora lungo.

Il 9 marzo Eleonora è rinata! Abbiamo già pronta la lettera per il donatore, possiamo fargliela avere insieme ad un pupazzetto. Purtroppo nella lettera non possiamo inserire nulla che possa ricondurre a noi, ma è grazie a lui se oggi Eleonora è qui. E’ una seconda nascita che festeggeremo sicuramente, ma vogliamo iniziare già adesso sostenendo il Comitato Maria Letizia Verga, che per noi è stata dal primo giorno una grande famiglia, fatta di tante persone che ci hanno detto “questa è casa vostra”.

Eccomi qui a chiedervi di aiutarmi a sostenere il progetto di ricerca del Passaporto genetico, perché da soli non si va lontano ma insieme possiamo essere una forza e raggiungere grandi obiettivi, per Eleonora e tutti i bambini in cura al Centro

Ci state? Siete al mio fianco in questa sfida?

    € 31

    Lorenzo bassotti

    10 July 2018

    "Non è molto ma nel calderone tutto fa brodo, sempre vicino ad una causa che chiama in causa dei bimbi!"
    € 16

    Federica Cardone

    9 July 2018

    "Forza Ele, siamo con te e la tua mamma!!!"
    € 51

    Cami

    9 July 2018

    € 16

    Marina Curcuruto

    9 July 2018

    € 31

    Francesca Martinelli

    9 July 2018

    "✌"
Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.
Loading…
X

ATTENZIONE