Case Study

Fondazione LHS

Per favorire la diffusione di uno stile di vita salutare, da diversi anni la Fondazione LHS promuove, all’interno di Saipem, la Milano Marathon – nella sua versione Relay - una delle manifestazioni sportive di maggior successo organizzate nel capoluogo lombardo.

La sfida viene lanciata attraverso i canali di comunicazione interna a gennaio, quando solitamente  si pianificano i buoni propositi per il nuovo anno: rimettersi in forma, prendersi cura del proprio benessere e della propria salute, smettere di fumare, equilibrare le proprie abitudini alimentari, impegnarsi di più nel sociale....

La partecipazione alla Milano Marathon rappresenta in tal senso un’occasione straordinaria per coniugare sport, socialità e solidarietà.

L’evento infatti non è soltanto un’occasione per mettersi alla prova dal punto di vista sportivo!

Dal 2015 la Fondazione LHS ha avviato un rapporto di collaborazione con LILT, il Charity Partner della Milano Marathon.

Prima della manifestazione sportiva, tutti i corridori sono chiamati a partecipare ad un evento motivazionale in cui ci si “riscalda” per la gara condividendo informazioni pratiche, foto ed emozioni degli anni precedenti.

In questa occasione viene rilanciata la “gara di solidarietà”, anche grazie alla partecipazione di LILT, che presenta il proprio progetto “Case Alloggio Pediatria”, che sarà finanziato con parte delle iscrizioni alla Maratona, ma anche grazie ad una parallela raccolta fondi, avviata su base volontaria da ciascuna squadra. Ed è così che la competizione si trasferisce sul canale Rete del Dono.

Nel 2016, abbiamo iscritto 51 squadre e raccolto più di 11.000 euro attraverso il personal fundraising. La gara di solidarietà coinvolge e gratifica i partecipanti almeno quanto quella sportiva, perché correre per una buona causa ci rende tutti orgogliosi e pieni di entusiasmo. 

Per saperne di più

Torna all'elenco
Loading…