Un’iniziativa di
Federico Cuciuc - Casa Marzia
Una vela per Casa Marzia
Una vela per Casa Marzia

Ricordo un bambino sotto il tavolo della cucina, con un giocattolo in mano, o il mestolo lasciato sul tavolo, che immagina grandi avventure. Di trovarsi nella foresta, nello spazio, o in mezzo al mare, su un piccolo vascello, completamente rapito da quella straordinaria esplorazione e dal fascino di quella lotta, affrontando fantasiose minacce.

Io sono ancora li. Non ho perso il contatto con quel bimbo. Ho tessuto una trama, lungo un percorso attraverso il tempo, e ancora chiudendo gli occhi vedo la mia avventura, e con un po’ di fortuna, aprendoli, magari sono proprio li. Sul mio guscio, in mezzo al mare.

C’è un filo che unisce il privilegio della libertà di poter realizzare alcuni sogni, ambizioni, e quel gioco di bambino. Questo collegamento oggi è per me fatto anche di consapevolezza e gratitudine per quella serenità e sicurezza che mi avvolse, da bambino, come un guscio protettivo eppure filtrante di informazioni e stimoli.

E’ questa l’immagine che ho rivisto, l’emozione che

Ricordo un bambino sotto il tavolo della cucina, con un giocattolo in mano, o il mestolo lasciato sul tavolo, che immagina grandi avventure. Di trovarsi nella foresta, nello spazio, o in mezzo al mare, su un piccolo vascello, completamente rapito da quella straordinaria esplorazione e dal fascino di quella lotta, affrontando fantasiose minacce.

Io sono ancora li. Non ho perso il contatto con quel bimbo. Ho tessuto una trama, lungo un percorso attraverso il tempo, e ancora chiudendo gli occhi vedo la mia avventura, e con un po’ di fortuna, aprendoli, magari sono proprio li. Sul mio guscio, in mezzo al mare.

C’è un filo che unisce il privilegio della libertà di poter realizzare alcuni sogni, ambizioni, e quel gioco di bambino. Questo collegamento oggi è per me fatto anche di consapevolezza e gratitudine per quella serenità e sicurezza che mi avvolse, da bambino, come un guscio protettivo eppure filtrante di informazioni e stimoli.

E’ questa l’immagine che ho rivisto, l’emozione che ho rivissuto nell’incontro con Fondazione Arché che si occupa proprio di assicurare un futuro sereno a mamme e bambini.

A partire dalla tutela di quello spazio domestico e familiare che rappresenta l’opportunità di condurre una infanzia al riparo, protetta da violenza e difficoltà. 

Casa Marzia è il luogo dove questa possibilità può diventare realtà. È una comunità che ospita mamme e bambini in condizione di disagio e fragilità, col fine di tutelare e ricostruire il rapporto madre-figlio e di accompagnarli così sulla strada per una piena autonomia.

Casa Marzia è un progetto che grazie all’impegno di molte persone sta diventando realtà nella mia Città. Adesso.

Oltre a condividere la mia passione per il mare e lo sport ti propongo di fare insieme qualche cosa di concreto per sostenere quell’impegno. Diamo insieme un aiuto a Casa Marzia. Partecipa a questa campagna, fai anche tu una donazione.

    € 16

    Elena D'Andrea

    19 Luglio 2021

    "Buona regata!"
Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte
Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.

Raccolto

€ 16

Il tuo obiettivo € 2.500

Donatori

1
Termina in 25 giorni
Vuoi fare di più? Raccogli fondi anche tu
Vuoi fare di più? Raccogli fondi anche tu

Raccolto

€ 16

DA 1 Donatori

Termina in

25

giorni

Loading…
X

ATTENZIONE