Oklahoma: piccoli Chef, grandi speranze | Rete del Dono

Rocio

Oklahoma: piccoli Chef, grandi speranze

Raccolto € 151

2


Mi chiamo Rocio. Da tre anni sono coordinatrice del laboratorio La Cucina di Albert della Comunità Oklahoma, che si tiene ogni mercoledì in Gratosoglio, nella Periferia Sud di Milano.

Ognuno di noi da ragazzo ha vissuto momenti difficili, di perdita di sé. Per i ragazzi di Casa-Oklahoma è ancora più difficile che per gli altri e spesso non è concesso loro rimanere nella propria adolescenza, perché costretti a crescere e diventare adulti a causa di problemi economici, sociali, familiari.

Vicino ai fornelli e attorno al tavolo della Cucina di Casa-Oklahoma lavoro al loro fianco: adolescenti italiani, nigeriani, albanesi, pakistani, senegalesi.

All'inizio questi ragazzi fanno fatica: i sapori, i metodi, le abitudini alimentari appaiono così diversi e le tecniche da padroneggiare così difficili.

Poi, pian piano, un piatto alla volta, imparano: a preparare la pasta, a cucinare cous cous o Biryani. Ma non solo.

Accade qualcosa di ancora più magico, prezioso ed emozionante: la cucina non ha più confini, le differenze culturali, sociali, biografiche non sembrano più così importanti e insormontabili. I ragazzi si aprono, cominciano a recuperare fiducia in se stessi e negli altri compagni di corso. Apprendono non solo le tecniche e gli strumenti per un futuro mestiere, ma qualcosa di più profondo e duraturo.

Sostenendo La Cucina di Albert aiuterete i ragazzi ad avere un'opportunità in più, raccontare se stessi e le loro storie, e scrivere insieme un futuro migliore.

Ordina per:
  • € 100

    anonimo - 11 Febbraio 2020

    grazie alle amiche per contribuire a una buona caura

  • € 51

    Sergio orlando - 8 Dicembre 2019

    Un piccolo contributo per una grande causa.

Vuoi fare di più?

Loading…
X

ATTENZIONE