un’iniziativa di
Anna Maria Beretta
L'uno con l'altro
L'uno con l'altro

Buongiorno, mi chiamo Anna Maria e non tutti hanno la fortuna di diventare grandi, ma io sì perché grazie alla ricerca scientifica, oltre ad aver affrontato le sfide quotidiane e aver superato molte tappe della vita, sono guarita completamente da una malattia genetica rara, cosa a cui anche io a stento credevo! Sono nata con una malattia genetica rara senza diagnosi, la diagnosi è arrivata dopo 23 anni perché per i ricercatori non è stato semplice scoprire il gene che causava la malattia: una volta scoperto il gene che causava la malattia, a mia grande sorpresa i ricercatori Telethon mi hanno detto che potevo guarire completamente e vivere una vita normale come quella di tutti i miei coetanei. Per raggiungere questa seconda vita donatomi dal cuore dei donatori e dei medici ricercatori ho lottato tanto e non voglio che nessuno passi quello che ho passato io. Grazie alla ricerca oggi sto vivendo quella seconda vita che ho sempre e solo immaginato! Dopo la guarigione sono riuscita...

Buongiorno, mi chiamo Anna Maria e non tutti hanno la fortuna di diventare grandi, ma io sì perché grazie alla ricerca scientifica, oltre ad aver affrontato le sfide quotidiane e aver superato molte tappe della vita, sono guarita completamente da una malattia genetica rara, cosa a cui anche io a stento credevo! Sono nata con una malattia genetica rara senza diagnosi, la diagnosi è arrivata dopo 23 anni perché per i ricercatori non è stato semplice scoprire il gene che causava la malattia: una volta scoperto il gene che causava la malattia, a mia grande sorpresa i ricercatori Telethon mi hanno detto che potevo guarire completamente e vivere una vita normale come quella di tutti i miei coetanei. Per raggiungere questa seconda vita donatomi dal cuore dei donatori e dei medici ricercatori ho lottato tanto e non voglio che nessuno passi quello che ho passato io. Grazie alla ricerca oggi sto vivendo quella seconda vita che ho sempre e solo immaginato! Dopo la guarigione sono riuscita a laurearmi e ora sono pronta a realizzare tutti i miei sogni e i miei progetti! Vorrei che tutti gli altri pazienti affetti da malattie rare guariscano proprio come è successo a me, perché penso che se sia successo a me, bè allora è possibile anche per tutti gli altri! Per sconfiggere le malattie genetiche rare bisogna essere presenti con tutto il cuore, abbiamo bisogno dell’aiuto di tanti!

Anna Maria

icon.card icon.card icon.card icon.card icon.card icon.card
Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.
Loading…
X

ATTENZIONE