Un’iniziativa di
annarita sidonio
CORRO ANCH'IO PER RICERCA
CORRO ANCH'IO PER RICERCA

Ciao a tutti ,ci è stato chiesto di scrivere un po’ di noi, di raccontarvi la nostra storia il nostro percorso .
Ho sentito un nodulo al seno il 21.06.2017, mentre mi  spalmavo di crema solare.
La mia più grande fortuna è stata che avevo già una visita programmata il 28.06.2017, perché esattamente 6 mesi prima avevo fatto esame genetico , poiché mia madre aveva avuto un cancro all’ovaio causato da una mutazione genetica (RBCA2), e risultando  positivo,ero entrata nel programma di prevenzione previsto.
La visita ginecologica per il controllo delle ovaie era stata fatta in maggio, avrei poi dovuto farla ogni 6 mesi.
La visita al seno era prevista , come già detto il 28.06.17
Il 28.07.17  un mese dopo , a colloquio con i dottori, mi fu detto che per il tipo di cancro, consigliavano di togliere entrambi i seni e l’ovaio. Nella stessa operazione sarebbe stato inserito un espansore  , per facilitare la ricostruzione in un secondo momento
E cosi ha fatto.
Tralascio il post-operazione,

Ciao a tutti ,ci è stato chiesto di scrivere un po’ di noi, di raccontarvi la nostra storia il nostro percorso .
Ho sentito un nodulo al seno il 21.06.2017, mentre mi  spalmavo di crema solare.
La mia più grande fortuna è stata che avevo già una visita programmata il 28.06.2017, perché esattamente 6 mesi prima avevo fatto esame genetico , poiché mia madre aveva avuto un cancro all’ovaio causato da una mutazione genetica (RBCA2), e risultando  positivo,ero entrata nel programma di prevenzione previsto.
La visita ginecologica per il controllo delle ovaie era stata fatta in maggio, avrei poi dovuto farla ogni 6 mesi.
La visita al seno era prevista , come già detto il 28.06.17
Il 28.07.17  un mese dopo , a colloquio con i dottori, mi fu detto che per il tipo di cancro, consigliavano di togliere entrambi i seni e l’ovaio. Nella stessa operazione sarebbe stato inserito un espansore  , per facilitare la ricostruzione in un secondo momento
E cosi ha fatto.
Tralascio il post-operazione, che è stato per me complicato , ma come mi fu detto, in un mese il dolore è scemato e in due muovevo di nuovo per bene le braccia.
Non ho dovuto fare ne chemio ne radio,e questo soprattutto per la velocità con cui si è intervenuti.
Ecco perché dico che la mia più grande fortuna è stato avere già una visita programmata, perché sono sicura che come fanno molte, avrei fatto passare TROPPO tempo prima di agire.
Quindi i controlli periodici e la velocità sono il segreto di una vittoria sul cancro
Ora seguo il protocollo , quindi medicinali per diversi anni e controlli ogni 6 mesi.
Ma sono qui a raccontarlo, e sono qui più forte che mai per  me ,per mio marito, per i mie cari e soprattutto per mio figlio , che ho intenzione di vederlo crescere e nessuno me lo impedirà.
Sempre mio figlio è la spinta che  ho avuto ,per  decidere di  partecipazione a questo progetto .
Un medico mi ha detto che, una delle poche cose che contrasta  l’Anastrazolo ( il medicinale che mi accompagnerà per qualche anno) è il movimento , nello specifico, camminare , correre .

Quindi anche se, non sono proprio una sportiva, sono qui per allenarmi e riuscire a partecipare  alla Maratona di Milano, ( mezza maratona  :-)  ), arrivare alla fine,correndo ,marciando o camminando , ma arrivare…..

A voi chiedo invece di  aiutarmi a sostenere ,con una piccola donazione  la Fondazione Veronesi, perchè solo con la ricerca si sconfigge il cancro.

Un abbraccio
Annarita Sidonio

    € 5

    Lucia Pansardi

    11 Febbraio 2019

    "Da Pink a Pink"
    € 31

    Giorgio Matrundola

    11 Febbraio 2019

    "Sei troppo forte!!!!"
    € 26

    Manuela Tronchi

    11 Febbraio 2019

    € 50

    Mirella Monaco

    10 Febbraio 2019

    € 51

    Pier Paolo Lanni

    10 Febbraio 2019

Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.
Vuoi fare di più? Raccogli fondi anche tu

Raccolto

€ 829

DA 21 Donatori

Terminato

Loading…
X

ATTENZIONE