Un’iniziativa di
Stefania Albertini
La mia comfort zone
La mia comfort zone

Dicono che i sogni sono rivelatori di qualcosa che il nostro essere ha bisogno di realizzare per stare meglio, ed il mio sogno più frequente durante l'immobilita' procurata dalla malattia era di correre. Ora che sto bene mi sono appoggiata alla Fondazione Umberto Veronesi che, unendo l'utile al dilettevole, mi sta aiutando a realizzare il mio sogno. Già! Ma cosa ho perso nel frattempo per trovare il coraggio, a 51 anni, di voler correre il percorribile pur non avendolo mai fatto prima? La risposta é semplice e drammatica allo stesso tempo: Ho perso pezzi di me, come quando ad un albero malato tagliano i rami che non vegetano più. Il cancro mi ha colpita nel 2014 costringendomi ad una mastectomia bilaterale con ricostruzione immediata. Tanta sofferenza e altrettante privazioni, oltre ad una serie di terapie invasive che però sono servite a farmi guarire. Spezzata ma non abbattuta sono ancora qua ed ora metto le scarpe alle mie radici e CORRO, principalmente  PER LA RICERCA, ma anche per

Dicono che i sogni sono rivelatori di qualcosa che il nostro essere ha bisogno di realizzare per stare meglio, ed il mio sogno più frequente durante l'immobilita' procurata dalla malattia era di correre. Ora che sto bene mi sono appoggiata alla Fondazione Umberto Veronesi che, unendo l'utile al dilettevole, mi sta aiutando a realizzare il mio sogno. Già! Ma cosa ho perso nel frattempo per trovare il coraggio, a 51 anni, di voler correre il percorribile pur non avendolo mai fatto prima? La risposta é semplice e drammatica allo stesso tempo: Ho perso pezzi di me, come quando ad un albero malato tagliano i rami che non vegetano più. Il cancro mi ha colpita nel 2014 costringendomi ad una mastectomia bilaterale con ricostruzione immediata. Tanta sofferenza e altrettante privazioni, oltre ad una serie di terapie invasive che però sono servite a farmi guarire. Spezzata ma non abbattuta sono ancora qua ed ora metto le scarpe alle mie radici e CORRO, principalmente  PER LA RICERCA, ma anche per dare nuova linfa al mio corpo. Non sono sola in questo percorso perché ho compagne di viaggio davvero toste e poi ci siete Voi con un Cuore Grande: familiari, amici, conoscenti e donatori occasionali, che con un piccolo gesto date un senso a questo mia immensa voglia di vivere ed un grande aiuto a coloro che studiano e sperimentano metodi di guarigione. Grazie a tutti 💓🏃‍♀️stefismile😊

    € 31

    Paolo Cordioli

    2 Agosto 2018

    "Bellissima iniziativa Stefy, mi fa molto piacere contribuire! Anche Elena stà combattendo la sua battaglia ma è grazie alla ricerca che possiamo vincere la guerra. Un abbraccio 😘"

    risposta di Stefania

    Amici cari, vi ringrazio pubblicamente solo ora. Vi voglio bene e corro per tutte le donne che con la ricerca possono sperare in un mondo senza cancro. 😍

    € 60

    Anonimo

    25 Luglio 2018

    risposta di Stefania

    Musetta so chi sei. Ti amo con tutta me stessa, soprattutto per la tua innata generosità. Ringrazio te, M e L 😘

    € 31

    Sandrokan

    13 Luglio 2018

    "Corri Stefysmile, corri felice. Con questa bella iniziativa, qualche altra persona, che ora non lo fa più, tornerà a sorridere ancora, come hai fatto tu. Un forte abbraccio."

    risposta di Stefania

    Ho la possibilità di ringraziarti pubblicamente e lo faccio con il cuore colmo di gioia. Grazie per la tua generosità. La voce si è sparsa ed anche tu hai saputo che corro per la ricerca, corro per vincere contro il cancro e questa esperienza è bellissima anche grazie alla tua donazione.😘

    € 50

    Sofia Federico

    4 Luglio 2018

    "Mamma sei il nostro esempio!"

    risposta di Stefania

    Amoriiii. Siete la vita mia. Grazie per tutto il vostro amore, non c'è stato giorno che non mi avete dimostrato che questo percorso è giusto in nome della ricerca contro il cancro. 😍😘

    € 31

    MONICA STELLA

    27 Giugno 2018

    "Perchè amo i Guerrieri, perchè ritengo siano angeli chi si occupa della ricerca... "

    risposta di Stefania

    Monica sei stata tra le prime persone che mi hanno aiutata, seppur da lontano, in questo duro percorso di rinascita. Sei una gran donna, ricca di sentimenti, schietta e che ha provato sulla propria pelle la forza devastante di questa maledetta malattia. Ma io sono qui anche e soprattutto per chi non ce l'ha fatta - corro e non mi fermo - la ricerca ha bisogno di gente come noi. 😘

Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.
Loading…
X

ATTENZIONE