Fraternità&Amicizia

CARPE DIEM for Playmore! RunChallenge

Raccolto € 153

3


I Carpe Diem sono una sollecitazione positiva e ottimistica; invitano a cogliere quell’attimo in cui si è in difficoltà e trasformarlo in risorsa personale e collettiva. Avere un sogno significa essere disposti a credere e a correre per inseguirlo, non rassegnarsi alla sedentarietà emotiva e mentale.

I componenti sono (in ordine puramente casuale):

- Antonio Di Fazio: per gli amici Bobo, ha 34 anni e lavora come receptionist nella Cooperativa Sociale Fraternità&Amicizia Onlus.  Vive in una microcomunita' o meglio come la definisce lui: “una casa con degli amici con cui condivido un percorso di vita e di autonomia”. E’ fidanzato e il suo sogno è di sposarsi. Da quando gioca a calcio nella squadra Sporting 4E Onlus, ha scoperto che tutti possono fare sport perché lo sport aiuta a superare le difficoltà, unisce e ci permette di essere tutti uguali.

C'è una frase che ama citare: "La maggior parte delle persone corrono una gara per vedere chi è il più veloce. Io corro una gara per vedere chi ha più coraggio."(Steve Prefontaine)

- Riccardo Barlaam: Giornalista dal 1991, è caposervizio del Sole 24 Ore.com. Cura il blog tuttelesalitedelmondo.ilsole24ore.com, che nasce dalla sua passione per gli sport di endurance.
Nel suo palmarès di “sportivo di resistenza” vanta una ventina di maratone, alcune gran fondo di ciclismo e di nuoto, gare di triathlon e di ski alp, oltre alla medaglia di finisher all’Ironman di Zurigo 2012.

“Lo sport vissuto come terapia per il corpo e per l’anima. Per avere più forza davanti alle salite che la vita quotidiana riserva, prima o poi, a tutti.” (Riccardo Barlaam)

- Andrea Castelli: è un ragazzo Piemontese di 24 primavere, con una grandissima passione per lo sport, tanto da portarlo alla laurea magistrale in Scienze Motorie Sport e Salute all’Università Statale di Milano. Attualmente lavora come personal trainer e come istruttore di nuoto. E’ runner volontario presso Playmore! e la Cooperativa Sociale Fraternità&Amicizia Onlus. Pratica diversi sport: sci di fondo, corsa in montagna, running, ciclismo dai quali ha imparato a fare fatica e a capire quella degli altri. Ha sempre avuto un grande senso di ammirazione nel vedere i ragazzi con varie disabilità praticare sport, talvolta più assiduamente e con una motivazione più spiccata della sua e questo lo ha spinto ad accettare la sfida correndo al fianco di Matias.

“Penso che talvolta i veri limiti esistano in chi ci guarda.” (Candido Cannavò)

- Va…lentina Zoccali (Capitan Zeta): Arteterapeuta e ideatrice dell’Albero della Creatività, uno spazio che offre percorsi terapeutici e creativi. Ha lavorato per diversi anni presso la Cooperativa Sociale Fraternità&Amicizia Onlus dove ha avuto modo di conoscere dei ragazzi pieni di risorse e con tanto talento seguiti da educatori che lavorano sodo mettendoci il cuore. Ha deciso di accettare la sfida, lasciare il divano ai suoi gatti, scontrarsi con il suo nome e iniziare a correre contro le barriere mentali, le proprie e quelle altrui, per sostenere un progetto in cui crede e dimostrare come dice Antonio:

“tutti possono fare sport perché lo sport aiuta a superare le difficoltà, unisce e ci permette di essere tutti uguali” (Antonio Di Fazio)

I Carpe Diem fanno la corsa giusta!

RunChallenge è un progetto solidale promosso da PlayMore! e Fraternità&Amicizia Onlus.

Chi sono PlayMore! e Fraternità&Amicizia

PlayMore! nasce nel 2010 con l’obbiettivo di promuovere sport, salute ed integrazione, in particolare per persone in condizione di marginalità sociale. Dal 2013 PM ha aperto il centro sportivo in via moscova 26 come luogo di partecipazione attiva per i cittadini. Fraternità&Amicizia è una ONLUS di Milano da anni impegnata nella promozione di attività di integrazione ed inclusione sociale rivolta in particolar modo a persone con disabilità intellettivo e relazionale. Da anni queste due realà collaborano insieme per creare nuove opportunità di gioco, per tutti, oltre ogni differenza e pregiudizio.

Cos'è il RunChallenge?

Il progetto RunChallenge è una sfida per creare il 1° Running Club integrato di Milano, che accoglierà al proprio interno sportivi con disabilità intellettive e relazionali, insieme a sportivi amatoriali. Persone con e senza disabilità correranno insieme, cercando di superare i propri limiti, oltre ogni differenza e pregiudizio.

Perchè si fa sport integrato?

Fare sport integrato risponde alla nostra filosofia di aiutare le persone a incontrarsi attraverso lo sport. Le persone con disabilità hanno la possibilità di instaurare nuove relazioni, fuori dalle solite cerchie dell'assistenza sociale (in cui tendono a frequentare principalmente altre persone con disabilità). Ma lo sport integrato fa bene soprattutto a chi non è disabile, per entrare in contatto in modo semplice con il mondo della disabilità, che per la maggior parte di noi è sconosciuto e vissuto con un po' di timore.

Perchè la tua donazione è decisiva?

Perchè la donazione che farai su questa pagina si unirà a tutte le altre che PlayMore! e Fraternità&Amicizia stanno raccogliendo e contribuirà a finanziare il progetto RunChallenge! Per un anno di attività sportiva abbiamo stimato un costo di circa 5000 euro per retribuire gli istruttori, acquistare divise e altro materiale, fare le assicurazioni agli atleti, fare promozione al progetto per aumentare i runner coinvolti e magari fare qualche corsa in trasferta.

La nostra staffetta si pone l'obiettivo di raccogliere almeno 500 euro.

Sapere che ci aiuti ci farà correre con ancor più convinzione ed entusiasmo, per tagliare il traguardo economico della nostra raccolta fondi... e quello sportivo dei 42 chilometri della Maratona!

 

 

 

Ordina per:
  • € 41

    Roberto Bizzarri - 3 Aprile 2017

    E' stato un piacere correre insieme per sostenere questo grande progetto!!!!

  • € 10

    luca stopiglia - 3 Marzo 2017

    Bravi, buon divertimento !!! E bravo Riccardo Barlaam...

  • € 102

    Valentina Zoccali - 14 Febbraio 2017

    Bastano dei piccoli gesti per fare la differenza!

Raccolta fondi per

Vuoi fare di più?

Loading…
X

ATTENZIONE