€ 148

Raccolti da 4 donors



IL COLIBRI APS

Associazione Culturale ricreativa Ente del Terzo Settore
Il Colibrì A.P.S.

L'idea di costituire l'Associazione nasce nel 2011 nell'Istituto Magistrale Gelasio Caetani nel quale Ferdinanda Cargoni e Valentina Spalletta hanno portato avanti il progetto di assistenza specialistica finanziato dalla Provincia di Roma dal 2003 al 2015. In questo lungo periodo, operando quotidianamente, gli educatori hanno seguito studenti con diverso grado di disabilità; i ragazzi venivano seguiti sia all'interno dell'Istituto che in occasione di viaggi di istruzione, pertanto si è instaurato un solido rapporto di fiducia e scambio con le famiglie. Sotto loro richiesta venivano talvolta organizzate uscite pomeridiane di gruppo, sempre con gli stessi ragazzi che già si conoscevano, frequentando la stessa scuola e talvolta le stesse attività extrascolastiche ed essendo molto affiatati tra di loro.
Durante il percorso scolastico abbiamo seguito sia individualmente che in gruppo i ragazzi con diritto ad assist

Associazione Culturale ricreativa Ente del Terzo Settore
Il Colibrì A.P.S.

L'idea di costituire l'Associazione nasce nel 2011 nell'Istituto Magistrale Gelasio Caetani nel quale Ferdinanda Cargoni e Valentina Spalletta hanno portato avanti il progetto di assistenza specialistica finanziato dalla Provincia di Roma dal 2003 al 2015. In questo lungo periodo, operando quotidianamente, gli educatori hanno seguito studenti con diverso grado di disabilità; i ragazzi venivano seguiti sia all'interno dell'Istituto che in occasione di viaggi di istruzione, pertanto si è instaurato un solido rapporto di fiducia e scambio con le famiglie. Sotto loro richiesta venivano talvolta organizzate uscite pomeridiane di gruppo, sempre con gli stessi ragazzi che già si conoscevano, frequentando la stessa scuola e talvolta le stesse attività extrascolastiche ed essendo molto affiatati tra di loro.
Durante il percorso scolastico abbiamo seguito sia individualmente che in gruppo i ragazzi con diritto ad assistenza specialistica, interagendo con la maggior parte delle figure che ruotavano intorno a loro (psicoterapeuti, logopedisti, educatori, referenti ASL, assistenti sociali, associazioni) con le quali siamo ancora in stretto contatto, coordinandoci continuamente per ottenere risultati migliori.
Si percepiva verso la fine del percorso scolastico una crescente preoccupazione da parte delle famiglie, dovuta alla cessazione della continuità del percorso svolto per 5 anni con le figure di riferimento che li hanno sostenuti fino al conseguimento del diploma. Per i ragazzi ed i genitori l'uscita dal circuito scolastico è un momento difficile da affrontare in quanto avviene un cambiamento radicale, sia nelle abitudini quotidiane che nei rapporti interpersonali. I genitori ci hanno manifestato l'interesse a mantenere questo gruppo unito e da noi seguito, essendoci dimostrate sempre disponibili ad andare incontro alle loro esigenze e meritevoli di fiducia per il lavoro svolto negli anni con serietà e professionalità. Sentivano inoltre l'esigenza di dare continuità al progetto dimostratosi funzionale al raggiungimento di molti obiettivi prefissi legati all'autonomia e all'integrazione sociale. Non in ultimo è da menzionare la base affettiva che lega i ragazzi alla nostra figura.
Decidiamo pertanto di costituirci come Associazione Culturale No Profit nell'Ottobre del 2015 realizzando progetti nel sociale di cui alcuni sono in attesa di valutazione dagli Enti finanziatori preposti come la Regione Lazio e la Chiesa Valdese. Costruendo una rete sociale sul territorio di Roma, partecipando alla Consulta Famiglie di disabili del 1 municipio, attraverso la collaborazione con le altre Associazioni tipo Una Grande Famiglia dell’Alessandrino quartiere romano e la Fondazione Hopen (ricerca cura per le malattie rare senza diagnosi) ci fortifichiamo, acquisendo quell’esperienza necessaria alla realizzazione dei nostri obbiettivi. Nel 2018 diventiamo Ente del terzo settore.
                             
                           INTERVENTO EDUCATIVO

L'associazione Il Colibrì A.P.S è un ente del terzo settore di cui le attività vengono svolte e coordinate da educatori professionali socio-pedagogici supervisionati, per offrire un intervento educativo che ha lo scopo di:
• favorire l'integrazione e la socializzazione, nonché l'inclusione del disabile con i coetanei valorizzando le proprie capacità;
• promuovere ed incrementare le forme di aggregazione sociale che hanno come scopo lo sviluppo integrale della persona ed il miglioramento della qualità di vita;
• offrire supporto umano a soggetti svantaggiati, disabili, minori, anziani e famiglie degli stessi.

* Progettare percorsi educativi a favore di minori.

PRINCIPI FONDAMENTALI

I rapporti tra l'associazione culturale Il Colibrì A.P.S. quale ente erogatore di servizi, e l'utenza sono importanti in base ai seguenti principi che l'associazione si impegna a rispettare:
• UGUAGLIANZA – nessuna discriminazione nell'accesso ai servizi e difesa delle opportunità e dei diritti per tutti i minori, disabili, anziani e adulti in difficoltà;
• PROMOZIONE DELLA PERSONA – promozione delle capacità e delle potenzialità della persona all'interno dei contesti di vita, con particolare attenzione alle situazioni di vulnerabilità e marginalità sociale;
• PARTECIPAZIONE – elaborazione di interventi e progetti che facilitano la partecipazione e lo sviluppo delle competenze dei singoli gruppi in funzione dell'azione sociale;
• PROMOZIONE DI LEGAMI SOCIALI – attraverso la promozione della costituzione di gruppo e la facilitazione di relazioni intergruppo e intergenerazionali;
• PROFESSIONALITA' – formazione degli operatori con attenzione costante volta al miglioramento della qualità del lavoro sociale.

L'ASSETTO COSTITUZIONALE – RUOLI E FUNZIONI

Gli organi dell'associazione culturale Il Colibrì sono:
• l'ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI, convocata dal presidente, approva o modifica le quote associative, le proposte dei soci, il regolamento di attuazione delle disposizioni del presidente, la relazione programmatica presentata dai soci sulle attività;
• il C.D.A. - ORGANO DI PRESIDENZA, si riunisce mensilmente per pianificare e monitorare gli interventi e verificare gli obiettivi prefissi.

PROGETTI E SERVIZI

Interventi e servizi nel settore educativo, assistenziale, culturale e familiare per favorire l'attuazione di politiche sociali agendo sul coinvolgimento degli attori sociali. Lo scopo è quello di promuovere la crescita personale, l'inserimento e la partecipazione sociale, accompagnando i gruppi, le comunità e le singole persone nello sviluppo delle potenzialità relazionali, ludiche ed espressive attraverso l’attuazione di progetti.

Alcuni dei nostri progetti:

 

• 2016/2018 PROGETTO PERCORSI CITTADINI CHE CONSISTE IN VISITE NEI MUSEI DI TUTTO IL COMUNE DI ROMA E RIVOLTO A SOGGETTI FRAGILI.

• 2016/2020 PROGETTO SCELGO- FACCIO- CRESCO CHE CONSITE IN LOABORATORI EDUCATIVI MULTIDISCIPLINARI, SVOLTI INIZIALMENTE A VIA XX SETTEMBRE 7 ROMA, IN SEGUITO A VIA PODGORA 19 ROMA, QUESTI SONO RIVOLTI A SOGGETTI FRAGILI IN PARTICOLARE SPETTRO AUTISTICO, MALATTIE RARE SENZA DIAGNOSI, DOP, SINDROME DOWN.

• 2018/2020 OTTENIAMO CONVENZIONI CON LE UNIVERSITA’ ROMA 3, LA SAPIENZA, LUMSA, ECAMPUS PER LO SVOLGIMENTO DEI TIRROCINI CURRICULARI PRESSO LA NOSTRA STRUTTURA IN VIA PODGORA 19, ROMA.

• 2019 ELEMENTI IN ARTE LABORATORIO SUL RICICLO MATERIALE POST-CONSUMO, ECONOMIA CIRCOLARE CON 2 MOSTRE CONCLUSIVE DEL LABORATORIO, 1 PRESSO LA BIBLIOTECA FLAMINIA DEL COMUNE DI ROMA, 1 PRESSO BASILICA CRISTO RE DI ROMA.

• 2019 ALTERNANZA SCUOLA LAVORO IN CONVENZIONE CON L’ISTITUTO GELASIO CAETANI PIAZZA MAZZINI32, 00190 ROMA.

• 2016/2020 SENTIERI DI VITA CHE CONSISTE IN VIAGGI SVOLTI IN TUTTA ITALIA, FINALIZZATI ALLE AUTONOMIE DI SOGGETTI DISABILI, PER CITARNE ALCUNI: NAPOLI, SIENA, CAPALBIO, VITERBO, TIVOLI, ORVIETO, PARCHI GIOCHI.

• 2018 LABORATORIO SESSUALITA’ E DISABILITA’ RIVOLTO A EDUCATORI PROFESSIONALI SOCIO-PEDAGOGICO.

• 2020 EMERGENZA COVID, FINANZIATO DALLA REGIONE LAZIO ASSISTENZA DOMICILIARE E SUPPORTO DISABILI MODALITA’ ONLINE (SKYPE, WHATSAPP, TUTORIAL), OLTRE LA REALIZZAZIONE DI UNA REDAZIONE GIORNALISTICA ONLINE IN COLLABORAZIONE CON IL QUOTIDIANO PAESEROMA.ITAssociazione Culturale

 

• 2016/2020 SENTIERI DI VITA CHE CONSISTE IN VIAGGI SVOLTI IN TUTTA ITALIA, FINALIZZATI ALLE AUTONOMIE DI SOGGETTI DISABILI, PER CITARNE ALCUNI: NAPOLI, SIENA, CAPALBIO, VITERBO, TIVOLI, ORVIETO, PARCHI GIOCHI.

• 2018 LABORATORIO SESSUALITA’ E DISABILITA’ RIVOLTO A EDUCATORI PROFESSIONALI SOCIO-PEDAGOGICO.

• 2020 EMERGENZA COVID, FINANZIATO DALLA REGIONE LAZIO ASSISTENZA DOMICILIARE E SUPPORTO DISABILI MODALITA’ ONLINE (SKYPE, WHATSAPP, TUTORIAL), OLTRE LA REALIZZAZIONE DI UNA REDAZIONE GIORNALISTICA ONLINE IN COLLABORAZIONE CON IL QUOTIDIANO PAESEROMA.ITAssociazione Culturale

 

Vuoi fare di più?

Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.

PERCORSI CITTADINI
148 raccolti di € 20.000
Al momento non ci sono progetti attivi
Contattaci, provvederemo a metterci in contatto con l'organizzazione per richiedere l'attivazione di un progetto.
PERCORSI CITTADINI
148 raccolti di € 20.000
Al momento non ci sono progetti attivi
Contattaci, provvederemo a metterci in contatto con l'organizzazione per richiedere l'attivazione di un progetto.
Seguente
Previous
Seguente
Previous
Vuoi contattare l'ente?
previus
prossimo
Loading…
X

ATTENZIONE