Murales contro muro

Raccolto € 217

Il tuo obiettivo € 5.000

8

Lo sapevi che noi ragazzi con sindrome di Down non abbiamo bisogni speciali, ma solo bisogni umani? Desideriamo stringere amicizie, sviluppare relazioni, condividere esperienze. Siamo consapevoli di avere più difficoltà, ma ci impegnamo e lavoriamo per superarle, e aspiriamo come tutti a essere attivi e integrati nel nostro contesto di vita.

Frenati da paure e pregiudizi, troppe volte i nostri coetanei non considerano di poter allacciare con noi una relazione, né tanto meno un’amicizia. Tutto ciò porta a escluderci, rendendo difficile la nostra integrazione e il nostro progresso nelle autonomie.

Con la nostra associazione Trisomia 21 onlus abbiamo ideato il progetto Murales contro muro, per superare il muro del pregiudizio e diffondere il nostro messaggio di inclusione

Lavoreremo insieme a un gruppo di ragazzi normodotati, con un obiettivo comune: realizzare, alla biglietteria dello Stadio di Atletica Luigi Ridolfi in Viale Paoli, il murales dell’inclusione. Il muro da dipingere ce lo ha destinato il Comune di Firenze, e alcuni docenti e studenti dell’Accademia di belle Arti ci daranno il loro supporto tecnico.

Come vedi il progetto è già partito e va concluso a maggio, manchi solo tu!

Con il tuo contributo anche tu farai parte di quest’iniziativa di inclusione e sensibilizzazione, e se vorrai potrai mettere la tua firma sul muro, insieme a noi. Unisciti a noi per diffondere e sostenere il nostro messaggio di inclusione, fai una donazione e coinvolgi i tuoi amici!

Ordina per:
  • € 31

    Johan Soderkvist - 26 Maggio 2017
  • € 31

    anna - 21 Marzo 2017

    per abbattere i muri, sempre

  • € 21

    Valeria Vitali - 21 Marzo 2017

    Dono per dare il mio contributo per dimostrare che tutti hanno grandi potenzialit.Ricordo con piacere la stilista guatemalteca con sindrome di down Isabella Springmhl!!!!

  • € 50

    leonora mani - 21 Marzo 2017

    Un forte abbraccio e grazie per tutto il vostro impegno

  • € 31

    Lucia - 20 Marzo 2017

    Forza ragazze e ragazzi, farete una cosa magnifica e ricca di fantasia

Pagine

Un progetto di