CASCINA DI ACCOGLIENZA PER I BISOGNOSI | Rete del Dono

CASCINA DI ACCOGLIENZA PER I BISOGNOSI

RACCOLTA FONDI PER TERMINARE I LAVORI DELLA CASCINA CHE ACCOGLIERA' LE FAMIGLIE BISOGNOSE

A CALVENZANO (BG) SORGERA' LA "CASA DI MARIA"

a cura di:

A.VO.S.S. - ONLUS
Associazione Volontari Sollievo nello Spirito
Via Carlo Amati, 90 20900 Monza (MB)
Sede di Caravaggio (BG) tel. 0363.220463 cell. 348.2824403 - 338.4293256

Per conoscere tutte le attività dell'Associazione visita il nostro sito internet: www.avoss.it

 

MISSIONE DELLA NUOVA COMUNITA’ in Calvenzano (BG)

“Solo insieme possiamo costruire la Comunità che sogniamo.
E’ qualcosa di molto semplice: un’oasi di pace dove possono riposare Dio e l’uomo”

Dopo il Giardino di Maria, che abbiamo realizzato cinque anni fa vicino al Santuario di Caravaggio, ora è in corso di realizzazione il nuovo progetto “Casa di Maria”. Questo sarà il nome della Comunità che sta sorgendo in località Calvenzano, che, inizialmente avevamo chiamato “Oasi della pace”. Quindi due realtà collegate da quel filo invisibile che, passando dal cuore del Santuario, unisce le due opere ispirate dal Cielo.

Ed è questo il tempo, questo è il momento giusto per unire le forze e donare anche agli altri la possibilità di stare insieme e di fare cose buone, come il pane fatto in casa, curare l’orto, avere degli animali da cortile; la Cappella per pregare insieme; un giardino di 4000 mq da rendere bello come il giardino di Maria; creare spazi per le attività creative a favore dei bambini e poter ospitare delle persone bisognose, non solo a mensa con noi, in attesa che trovino una sistemazione definitiva.
Tutto questo vogliamo fare e con i nostri mezzi siamo arrivati a metà dell’opera, ora abbiamo bisogno anche di voi, volete aiutarci? Noi abbiamo fiducia che la solidarietà sia ancora un bene prezioso da coltivare così come le piante e i fiori del giardino. Grazie di cuore!

"Pace a te, pellegrino, che passi per questa via,
sappi che prima di te il cammino
l’abbiamo fatto anche noi tra le vicende del mondo.
E, infine, approdati in seno alla Chiesa,
abbiamo scelto di condividere un comune destino,
offrendo a Gesù e Maria la nostra vita di consacrati
al Cuor di Gesù Immacolato.
Ora sii benvenuto, e accogli con semplicità e umiltà
il nostro amore fraterno.
Pace a te, pellegrino! Amen."

Questa è la premessa, ovvero la dicitura che sarà apposta su di una pietra (come è già stato fatto al Giardino di Maria)  all’ingresso della casa.

Perché la casa sarà in grado di ospitare, non solo i componenti del gruppo che hanno già aderito al progetto, bensì anche quelle persone che – trovandosi in difficoltà esistenziali – non sanno ancora quale sarà il loro futuro per dare un senso di verità alla propria vita.

A questo scopo vogliamo mettere a disposizione degli spazi utili per ospitare  anche temporaneamente, in attesa di una sistemazione logistica più confacente alle loro necessità, da parte delle istituzioni preposte.

Questi spazi sono situati nel secondo plesso e si tratta esattamente di:

Uno/due  piccoli appartamenti  per una/due famigliole indigenti (eventualmente sfrattate) e due/quattro stanze complete di servizi, che possono ospitare anche quattro/otto  persone (due per ogni stanza).
La nostra accoglienza si svolgerà su due piani, nel comprendere, ascoltare e a sostegno morale e materiale (comprendente vitto, alloggio ed eventuali piccole necessità). In cambio, per non farli sentire inutili, potremo offrire loro la possibilità di collaborare alle necessità della casa e alla manutenzione esterna.

Inoltre, se necessario,  potremo favorire di contattare un sacerdote o altri esperti per eventuali problematiche particolari. In questi casi ci limiteremo all’accompagnamento e supporto.

Si tratta di fatto di una pedagogia già ampiamente collaudata  al Giardino di Maria, dove spesso dei pensionati e altre persone ci hanno aiutato nella cura dello stesso.

Attività ricreative per bambini e adolescenti,  in accordo con gli educatori preposti. Progetti specifici, come laboratori creativi oppure di avvicinamento alla natura e a contatto con gli animali (un paio di asinelli e un pony,  una capretta, e i classici animali da cortile), da attuare in prevalenza durante le vacanze estive.

Inoltre metteremo a disposizione una parte del terreno per realizzare degli orti solidali, in particolare a favore degli anziani ed eventualmente anche a dei giovani provenienti dalla scuola di agraria disposti a fare esperienza sul campo.

Ogni progetto sarà concordato con le istituzioni locali ed eventuali altri progetti potranno essere presi in considerazione su richiesta.

Infine, per le famiglie, abbiamo previsto di mettere a disposizione parte della cascina per eventuali incontri o momenti di aggregazione.

Speranzosi che accoglierete la nostra richiesta, vi ringraziamo dal profondo del cuore.

 

PRESENTAZIONE DI AVOSS

L’A.Vo.S.S. – Associazione Volontari Sollievo nello Spirito (onlus) è stata (ri)fondata nel 2000 su iniziativa del Gruppo di Preghiera di Padre Pio, denominato: Discepoli del CRISTO RISORTO.
Inizialmente sorta come aggregazione di persone che hanno subito la perdita di un figlio, il gruppo ha poi percorso vari passaggi favorendo l’accoglienza di altre realtà legate a sofferenze per malattie o problemi esistenziali, con l’intento di proporre un nuovo approccio alla vita a tutti coloro che sentivano il bisogno di voler compiere un cammino di ricerca per arrivare a una maggior consapevolezza e serenità, una fede più profonda e autentica, con costante attenzione alla grazia della Misericordia divina, che offre all’uomo mille opportunità di riscatto.

Il cammino di fede è stato sostenuto anche da messaggi d’insegnamento spirituale donati, oltre che da Padre Pio, dalla Madre Celeste e da Gesù, come si evince dai libri e fascicoli pubblicati a cura dell’Associazione e disponibili su richiesta.
L’A.Vo.S.S. si è poi data un nuovo statuto per meglio delineare il percorso spirituale intrapreso e l’impegno di solidarietà e di servizio, riconoscendosi come braccio operativo del gruppo di preghiera per le attività connesse, quali: ritiri spirituali, gruppi di ascolto, le Sante Messe comunitarie, i raduni di preghiera pubblici. Un cenno a parte riguarda la mostra sulla “Sacralità della Famiglia” che, inaugurata nel novembre 2006, è divenuta itinerante e ha finora toccato più di 70 tappe. (vedi….) E citiamo infine la recente creazione del “Giardino di Maria” vicino al Santuario della Beata Vergine di Caravaggio, aperto al pubblico che contiene le piante citate nella Bibbia e il percorso delle 14 stazioni della Via Lucis.

 

AVANTI
INDIETRO

Raccolto

€ 0

Il tuo obiettivo € 30.000

DONATORI

0
Termina in 265 giorni
DONA ANCHE TU
Vuoi fare di più? Raccogli fondi anche tu

Un progetto di



Loading…
X

ATTENZIONE