Mostra "ABUSI"
Mostra "ABUSI"

 La mostra “Abusi. Testimonianze da una comunità terapeutica” è il frutto di una serie di attività laboratoriali istituite entro il circuito di cura delle comunità terapeutiche di Fermata d’Autobus, in particolare con le pazienti della comunità femminile Fragole Celesti. Le  donazioni che chiediamo servono alla costruzione di tutto ciò che occorre per allestire una mostra degna di storie così importanti (allestimento, catalogo, sensibilizzazione e comunicazione). Abbiamo avuto la disponibilità di esporle a Palazzo Barolo dal 4 al 28 marzo 2016 e per noi è indispensabile che l'allestimento sia all'altezza della location che ci è stata offerta affinchè le ragazze di Fragole Celesti percepiscano, anche attraverso questo, che possono meritare il meglio.

I laboratori creativi durante i quali sono state realizzate le opere sono stati condotti da artisti, o da professionisti di settore; la partecipazione esperienziale e produttiva delle pazienti è stata supportata da un’équipe multidisciplina

 La mostra “Abusi. Testimonianze da una comunità terapeutica” è il frutto di una serie di attività laboratoriali istituite entro il circuito di cura delle comunità terapeutiche di Fermata d’Autobus, in particolare con le pazienti della comunità femminile Fragole Celesti. Le  donazioni che chiediamo servono alla costruzione di tutto ciò che occorre per allestire una mostra degna di storie così importanti (allestimento, catalogo, sensibilizzazione e comunicazione). Abbiamo avuto la disponibilità di esporle a Palazzo Barolo dal 4 al 28 marzo 2016 e per noi è indispensabile che l'allestimento sia all'altezza della location che ci è stata offerta affinchè le ragazze di Fragole Celesti percepiscano, anche attraverso questo, che possono meritare il meglio.

I laboratori creativi durante i quali sono state realizzate le opere sono stati condotti da artisti, o da professionisti di settore; la partecipazione esperienziale e produttiva delle pazienti è stata supportata da un’équipe multidisciplinare di terapeuti per garantire la loro incolumità psichica e facilitare un percorso individuale di emancipazione espressiva. Al di là del carattere testimoniale della mostra o della qualità intrinseca di ogni singola opera, l’importanza fondamentale dei risultati raggiunti risiede nel coinvolgimento delle pazienti residenti in comunità, nel processo creativo e nell’assunzione di un metodo di lavoro maieutico. Il tema monografico è l’abuso sessuale. Le autrici - anonime per salvaguardarne l’identità - hanno rappresentato il proprio dolore, cioè sono state capaci di dare una qualche forma a quello che è forse il loro trauma primario, all’abuso che hanno subìto. Vissuti dolorosi, drammi interiori e disagi sociali sono stati veicolati all’esterno e restituiti al nostro sguardo attraverso la realizzazione di opere nate in un contesto di emergenza creativa adeguatamente suscitato e organizzato. In effetti: è una mostra concepita al di fuori dei circuiti istituzionali, si tratta della produzione di arte contemporanea in un luogo di cura. In anteprima assoluta, la mostra ospita il video completo Fragole Celesti di Guido Chiesa (2015). Un lavoro autoriale di forte impatto emotivo che il famoso regista ha voluto generosamente dedicare alle pazienti della comunità terapeutica. Piuttosto che un documentario, Guido Chiesa ha realizzato una serie di “poesie” ispirate, generate o suggerite dalle testimonianze di donne che una volta erano bambine fiduciose e ora brancolano sotto il peso e il senso di colpa dell’innocenza violata: cinque attrici, sei donne, sette performance sulla relazione tra abuso sessuale e dipendenza da droghe, cibo, alcol, etc. La mostra è compresa nell’ambito di Singolare e Plurale, una collaborazione fra la Città di Torino e l’Opera Barolo per la promozione di iniziative culturali e progetti di ricerca che abbiano al centro le arti intese come motore di cambiamento, crescita personale, salute pubblica e welfare sociale. (Patrocinio: Regione Piemonte, Città Metropolitana).

SALE DEL LEGNANINO, PALAZZO BAROLO
dal 4 al 28 marzo 2016
via Corte d’Appello 20 Torino
orari: da martedì a venerdì 10-12 / 15-17.30
sabato 15-17.30 / domenica 15-18.30 / chiuso lunedì
INGENIO ARTE CONTEMPORANEA
corso san Maurizio 14/e Torino
orari: da martedì a sabato 10 - 19
INAUGURAZIONE VENERDÌ 4 MARZO ORE 18

In occasione dell'8 marzo il Convegno Internazionale "Corpi Infranti e Figure Sublimi" si pone come occasione di approfondimento del tema monografico dell’esposizione, oltre che come indagine rigorosa su alcune figure femminili paradigmatiche dell’arte contemporanea, grazie agli interventi di autorevoli esperti di settore. 

CONVEGNO INTERNAZIONALE
8 MARZO 2016 - SALONE D’ONORE, PALAZZO BAROLO · TORINO
ore 15.00 / 19.00

Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.
    € 285

    Conrad Klaus

    11 Gennaio 2016

    "donazione. auguri per la mostra"
    € 305

    Franca & Angelo

    27 Dicembre 2015

    "In bocca al lupo per questa iniziativa. "
    € 31

    DANIELA COHA

    23 Dicembre 2015

    "poco ma con il cuore"

Raccolto

€ 621

Donatori

3
Terminato
Vuoi fare di più? Raccogli fondi anche tu

Raccolto

€ 621

DA 3 Donatori

Terminato

Loading…
X

ATTENZIONE