Formazione per le donne
Formazione per le donne

Abbiamo progettato un’accoglienza che prevede già in origine l’acquisizione di una autonomia anche economica e la concreta possibilità di ricostruire la propria dimensione professionale. Per questo dobbiamo poter consentire alle donne la possibilità di frequentare corsi di italiano, corsi di formazione per l’acquisizione di titoli spendibili sul mercato del lavoro ma anche l’acquisto di vocabolari, di corsi on line per migliorare la padronanza della lingua.

L’8 marzo 2022 è nato Mimose Blu, il progetto di accoglienza per donne e minori cui hanno aderito tutte le imprese aderenti a Medì, Società di Mutuo Soccorso e al quale possono contribuire altre realtà del privato sociale, imprese e privati cittadini che, con noi, condividono la volontà di offrire supporto e aiuto alle vittime del conflitto.

Gli obiettivi:

Accogliere le donne e i minori vittime della guerra in Ucraina e in arrivo sul territorio italiano;
• Collocare i nuclei in arrivo in contesti adeguati caratterizzati da dimens

Abbiamo progettato un’accoglienza che prevede già in origine l’acquisizione di una autonomia anche economica e la concreta possibilità di ricostruire la propria dimensione professionale. Per questo dobbiamo poter consentire alle donne la possibilità di frequentare corsi di italiano, corsi di formazione per l’acquisizione di titoli spendibili sul mercato del lavoro ma anche l’acquisto di vocabolari, di corsi on line per migliorare la padronanza della lingua.

L’8 marzo 2022 è nato Mimose Blu, il progetto di accoglienza per donne e minori cui hanno aderito tutte le imprese aderenti a Medì, Società di Mutuo Soccorso e al quale possono contribuire altre realtà del privato sociale, imprese e privati cittadini che, con noi, condividono la volontà di offrire supporto e aiuto alle vittime del conflitto.

Gli obiettivi:

Accogliere le donne e i minori vittime della guerra in Ucraina e in arrivo sul territorio italiano;
• Collocare i nuclei in arrivo in contesti adeguati caratterizzati da dimensioni ridotte e nei quali sia possibile accompagnare le persone con lo status di profughi o di rifugiati ad un recupero della serenità psicologica nonché alla ricostruzione di un proprio percorso di vita;
• Attivare reti di supporto e assistenza per le persone fragili quali anziani e disabili anche attraverso forme di partenariato con i servizi socio sanitari e socio assistenziali privati e pubblici;
• Organizzare l’inserimento dei bambini e delle bambine nei contesti scolastici e formativi promuovendo la loro integrazione nel gruppo classe anche grazie all’utilizzo di personale di mediazione linguistica e culturale;
• Organizzare una formazione specifica per le persone adulte che desiderino collocarsi nel mondo del lavoro garantendo sia il supporto per l’eventuale necessario riconoscimento dei titoli di studio posseduti, sia percorsi formativi utili a qualificarsi al lavoro nel territorio italiano;
• Individuare soluzioni occupazionali utili al recupero dell’autonomia economica delle donne anche attraverso il loro inserimento nei servizi in gestione alle realtà aderenti al Consorzio Benefit che hanno promosso il progetto Mimose Blu e altre realtà del privato sociale e del mondo imprenditoriale;
• Attivare reti di sostegno psicologico di gruppo e individuale attraverso la messa a disposizione di professionisti della salute mentale per tutta la durata del progetto.

Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte
Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.

Raccolto

€ 0

Il tuo obiettivo € 5.000

Donatori

0
Termina in 90 giorni
Vuoi fare di più?
Raccogli fondi anche tu
Vuoi fare di più? Raccogli fondi anche tu

Raccolto

€ 0

DA 0 Donatori

Termina in

90

giorni

Loading…
X

ATTENZIONE