Angelo Paccagnini
Angelo Paccagnini

Con Angelo Paccagnini L'utopista indipendente, NoMus prosegue nella collana dedicata ai compositori del '900 dedicando a questa figura emblematica del panorama musicale italiano il suo sesto libro. Paccagnini fu compositore, didatta, direttore, clarinettista e interprete sia delle sue musiche che di quelle altrui. Come per gli altri libri che l’hanno preceduto, anche per questo lavoro su Paccagnini abbiamo elaborato un sottotitolo finalizzato a riassumere in un motto la personalità dell’artista. Di sicuro Paccagnini fu un Utopista indipendente in ogni manifestazione del suo poliedrico percorso artistico e professionale. Come compositore perseguì con costanza, a tratti anche con caparbietà e disarmante candore, la via dell’impegno ma, anche negli anni turbolenti della contestazione, mantenne sempre ai margini la denuncia diretta della propria opinione personale per lasciare al pubblico la facoltà di elaborare chiavi di lettura potenzialmente infinite delle sue opere. Ed è proprio in que

Con Angelo Paccagnini L'utopista indipendente, NoMus prosegue nella collana dedicata ai compositori del '900 dedicando a questa figura emblematica del panorama musicale italiano il suo sesto libro. Paccagnini fu compositore, didatta, direttore, clarinettista e interprete sia delle sue musiche che di quelle altrui. Come per gli altri libri che l’hanno preceduto, anche per questo lavoro su Paccagnini abbiamo elaborato un sottotitolo finalizzato a riassumere in un motto la personalità dell’artista. Di sicuro Paccagnini fu un Utopista indipendente in ogni manifestazione del suo poliedrico percorso artistico e professionale. Come compositore perseguì con costanza, a tratti anche con caparbietà e disarmante candore, la via dell’impegno ma, anche negli anni turbolenti della contestazione, mantenne sempre ai margini la denuncia diretta della propria opinione personale per lasciare al pubblico la facoltà di elaborare chiavi di lettura potenzialmente infinite delle sue opere. Ed è proprio in questa ricerca estrema di libertà di pensiero che si manifesta l’utopia di Paccagnini e, al tempo stesso la sua indipendenza; binomio che si ritrova esemplificato anche nell’attività didattica e nel ruolo di direttore dello Studio di Fonologia di Milano della Rai, nel vivo ricordo di alcuni suoi studenti e collaboratori. Per i colleghi e i musicisti suoi contemporanei Paccagnini non fu un personaggio scomodo ma sicuramente strano, se non addirittura estraneo, pur essendo perfettamente integrato nel panorama musicale del tempo: troppo avanti (fu persino un precursore del movimento dell’Early Music in Italia) o troppo indietro rispetto a percorsi già tracciati da altri, comunque un anticonformista.

Il libro sarà pubblicato in lingua italiana e inglese e corredato di un cd contenente le musiche elettroniche di Paccagnini.

Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte
Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.
    € 102

    Luigi Riboldi

    13 Luglio 2022

    "Paccagnini merita la giusta conoscenza e apprezzamento e questo libro fornirà un contributo fondamentale."
    € 16

    anonima

    2 Luglio 2022

    "che l'utopia diventi realtà"

Raccolto

€ 118

Il tuo obiettivo € 3.000

Donatori

2
Termina in 116 giorni
Vuoi fare di più?
Raccogli fondi anche tu
Rete del dono Goals
Rete del dono Goals
Vuoi fare di più? Raccogli fondi anche tu

Raccolto

€ 118

DA 2 Donatori

Termina in

116

giorni

Loading…
X

ATTENZIONE