S.O.S La Piccola Oasi ha bisogno di voi!

Raccolto € 69

4

Noi della Piccola Oasi (associazione di promozione sociale no profit) ci occupiamo da circa 5 anni di gestire un'area umida di circa due ettari, di proprietà privata, nelle campagne del Lughese (Ravenna).  Tra i nostri obiettivi quello principale è:

- promuovere la conoscenza ed il rispetto per ogni forma di vita animale e vegetale, nella convinzione che difendere l'ambiente in cui viviamo equivalga a difendere anche tutti gli esseri umani!

Questo obiettivo trova concreta attuazione nella difesa e nella valorizzazione dell'area rinaturalizzata gestita dalla nostra associazione. L'area in questione non è di proprietà di un ente pubblico e quindi di per sè già tutelata ma, di privati che potrebbero decidere da un momento all'altro di sfruttarla commercialmente e magari anche di cementificarla. Noi della Piccola Oasi essendoci resi conto anni fa che l'area presenta caratteristiche storiche e naturalistiche peculiari ed interessanti abbiamo intrapreso la strada della difesa tramite la costituzione di un'associazione no profit. Nello specifico l'area, ricolonizzata dalla natura con il passare del tempo, dopo essere stata sfruttata dall'uomo, è divenuta un pregevole scrigno di biodiversità che ospita numerose specie animali e vegetali un tempo comuni nelle zone rurali della Romagna ed oggi, invece, divenute rarissime e per questo tutelate da Convenzioni Internazionali, da Direttive dell' Unione Europea, norme statali e regionali. Questo se fosse una zona pubblica ma essendo privata purtroppo ad oggi non ha altra tutela che la nostra!

Ovviamente la gestione dell'area ovvero la sua regolare manutenzione volta da un lato a garantirne la fruibilità da parte del pubblico che regolarmente la visita, dall'altro a tutelarne gli aspetti storici e naturalistici valorizzandoli sempre più, richiede delle spese che fino ad oggi l'associazione ha sostenuto autonomamente, senza percepire alcun contributo pubblico. L'intero ammontare delle spese viene affrontato grazie alle piccole offerte lasciate da chi visita l'area o da chi partecipa alle iniziative didattiche/culturali che vengono costantemente organizzate.

Purtroppo le somme raccolte sono sempre molto basse rispetto alle spese e basta un piccolo imprevisto a mettere a dura prova la prosecuzione del nostro lavoro di volontari. Ad esempio quest'anno si è rotto irreparabilmente il trattorino tagliaerba costringendoci a chiamare un'azienda a tagliare l'erba con il relativo aggravio di spesa per l'associazione. Ma non basta: purtroppo si è rotto anche il generatore di corrente (non vi è un impianto elettrico) aggiungendo un'ulteriore spesa.

Tutti questi imprevisti potrebbero costringerci ad abbandonare la tutela di questa zona umida importantissima!

Per questo abbiamo deciso di lanciare una raccolta fondi nella speranza che tanti di voi capiscano l'importanza della difesa della natura per la sopravvivenza della nostra specie.

COSA ASPETTI? DONA ORA!!

 

 

Ordina per:
  • € 11

    Eva B. - 30 Aprile 2018

    POCO MA ... VOLENTIERI.

  • € 21

    Valentina - 19 Agosto 2017
  • € 16

    Anja Schuhmacher - 13 Agosto 2017
  • € 21

    Luca Gaudenzi piancastelli laura - 12 Agosto 2017

Un progetto di

Vuoi fare di più?

Loading…
X

ATTENZIONE