framMenti nell'arte
framMenti nell'arte

“framMenti nell’arte” è uno dei più importanti e ambiziosi progetti collettivi dell'Associazione Strade Diffuse - https://stradediffuse.it/

"framMenti nell'arte" è un percorso che si snoda attraverso un arco temporale ampio, con l’ambizione di portare l’arte nei luoghi non convenzionali e di definirne i costrutti neurologici ed emotivi che vanno a costruire l’esperienza stessa dell’arte. Le esperienze d’arte sono da sempre proposte in luoghi specifici e convenzionali, dove il fruitore comune si avvantaggia della mediazione artistica mentre portare l’arte al di fuori di certi spazi e contesti urbani ben definiti, vuol dire favorire una popolazione che per motivi diversi non potrebbe avvantaggiarsi del benessere insito nella fruizione artistica, rispettando quindi la democraticità stessa dell’esperienza e restituendo ad essa libertà e occasione di esprimersi nella sua totalità incarnata in ogni ambiente, contesto e cultura.​

Il fine ultimo del progetto è il viaggio nell’esperienza artist

“framMenti nell’arte” è uno dei più importanti e ambiziosi progetti collettivi dell'Associazione Strade Diffuse - https://stradediffuse.it/

"framMenti nell'arte" è un percorso che si snoda attraverso un arco temporale ampio, con l’ambizione di portare l’arte nei luoghi non convenzionali e di definirne i costrutti neurologici ed emotivi che vanno a costruire l’esperienza stessa dell’arte. Le esperienze d’arte sono da sempre proposte in luoghi specifici e convenzionali, dove il fruitore comune si avvantaggia della mediazione artistica mentre portare l’arte al di fuori di certi spazi e contesti urbani ben definiti, vuol dire favorire una popolazione che per motivi diversi non potrebbe avvantaggiarsi del benessere insito nella fruizione artistica, rispettando quindi la democraticità stessa dell’esperienza e restituendo ad essa libertà e occasione di esprimersi nella sua totalità incarnata in ogni ambiente, contesto e cultura.​

Il fine ultimo del progetto è il viaggio nell’esperienza artistica, il cui significante apparirà chiaro nel momento in cui l’osservatore saprà fondersi, confondersi, perdersi e ritrovarsi nelle mille stimolanti forme di questa intensa esperienza di benessere. Il modello teorico a cui facciamo riferimento dove si incontrano, l’anima il corpo, le emozioni e l’arte è la neuro-psico-estetica, il nostro progetto considera la mediazione tra questi domini come il miglior mezzo di comunicazione possibile, un linguaggio trasversale comprensibile ad ogni età e in ogni cultura, un’occasione di scambio, incontro e integrazione.“framMenti nell’arte” vuole contribuire a riorganizzare positivamente modelli comunicativi di relazione, dove lo spazio dell’incontro con l’altro si esprime in un territorio stimolante realizzandosi in una grande occasione simbolica metacognitiva, con importanti caratteristiche emozionali, al fine di stimolare le capacità di resilienza e riorganizzazione positiva del vissuto individuale e collettivo.

Il progetto completo è visionabile seguendo questo link https://stradediffuse.it/magazine/frammenti-nellarte-divulgazione-arte-b...

In linea con la mission associativa, il progetto ideato dalla dott.ssa Scilla Esposito e da Alessandra Sodi, presidente e vicepresidente dell’Associazione Strade Diffuse, si pone come sperimentazione di una narrazione collettiva che trova la sua migliore espressione in una esperienza dove ciascuno diventa parte integrante dell’idea primaria, attraverso un percorso di ricerca e condivisione che si modulerà in diverse fasi così individuate:

- percorso laboratoriale strutturato in un numero variabile da 5 a 10 laboratori di arte integrata, offerti gratuitamente dall'Associazione Strade Diffuse, suddivisi per fasce d’età (bambini, adolescenti, adulti, anziani) di cui una parte svolta presso scuole dell’infanzia, residenze sanitarie per anziani, contesti urbani non convenzionali dove realizzare oltre che i percorsi laboratoriali, delle istallazioni d’arte di importanti dimensioni, per la mostra successiva, e una parte all’interno del Policlinico Umberto I di Roma nell’ambito della fase definita “Porta l’arte in ospedale” – l’esperienza neuroestetica in contesti urbani non convenzionali – e una parte in sedi come Explora il Museo dei Bambini, Orto Botanico di Roma, Parco di Tor Fiscale, Liceo Kennedy di Roma;
- allestimento, previsto per il weekend 8-9-10 Luglio 2022, dell’esposizione finale delle opere d’arte neuroestetica realizzate durante i vari percorsi laboratoriali, presso l’Acquario Romano, Casa dell’Architettura, nel quartiere Esquilino di Roma, con allestimento curato dall'architetto Gianluca Evels, coadiuvato dall'architetto Sabina Calcabrini. Tale esposizione delle opere realizzate durante l'anno sarà integrata con diversi supporti fotografici, artistici e narrativi deputati al raggiungimento delle finalità di “framMenti nell’arte” col contributo del fotografo Francesco Esposito e dell'artista iperrealista Felicita Fiorini (MMA Mixed Minds Art) e dell'artista Francesca Mori;
- laboratorio di arteterapia conclusivo previsto presso il Giardino dell’Acquario Romano;
- premiazione della seconda edizione del Premio Letterario Giovanni Pace indetto dalla DZ Edizioni, partner del progetto - https://www.dark-zone.it/
- restituzione finale dell’esperienza proposta attraverso pubblicazioni curate dalla dott.ssa Scilla Esposito e dal prof. Alberto Spalice, Direttore UOC Pediatria Dipartimento Materno Infantile e Scienze Uroginecologiche del Policlinico Umberto I di Roma, curatore scientifico del progetto.

Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.
    € 15

    paola

    31 Gennaio 2022

    "Amore e arte in Un unico meraviglioso progetto di cui faccio parte con amore e dedizione❣️ aiuta anche tu a far crescere #FramMentinell’arte ❤ "

Raccolto

€ 15

Donatori

1
Terminato
Rete del dono Goals
Rete del dono Goals
Vuoi fare di più? Raccogli fondi anche tu

Raccolto

€ 15

DA 1 Donatori

Terminato

Loading…
X

ATTENZIONE