ViVas! - we all love Ennio Morricone
Premio Crowdfunding per la Cultura 2022
ViVas! - we all love Ennio Morricone
Premio Crowdfunding per la Cultura 2022

IL PROGETTO
Il progetto nasce dalle esperienze maturate dai soci fondatori di Studiolab International nel settore dello spettacolo dal vivo in Italia e all'estero, ed in particolare dalla lunga collaborazione del socio Luigi Caiola con il Maestro Ennio Morricone con il quale egli ha realizzato, in oltre 18 anni, circa 250 concerti in tutto il mondo e 15 produzioni discografiche ed audiovisive, tra le quali il CD “We all love Ennio Morricone”.
La modalità di produzione di "ViVas!" fonda sulla centralità delle attività di laboratorio, il Workshop appunto, inteso come luogo in cui “Maestri” esperti e giovani “Apprendisti” collaborano alla creazione di nuovi spettacoli; una modalità già sperimentata con successo dai soci di Studiolab International nel recente passato che ha dato vita a diversi spettacoli di teatro-concerto due dei quali, “T'Ammore” e “Belcanto”, sono rappresentati con successo prima al New York City Center e successivamente in diversi teatri d'Italia e d'Europa.
L'idea

IL PROGETTO
Il progetto nasce dalle esperienze maturate dai soci fondatori di Studiolab International nel settore dello spettacolo dal vivo in Italia e all'estero, ed in particolare dalla lunga collaborazione del socio Luigi Caiola con il Maestro Ennio Morricone con il quale egli ha realizzato, in oltre 18 anni, circa 250 concerti in tutto il mondo e 15 produzioni discografiche ed audiovisive, tra le quali il CD “We all love Ennio Morricone”.
La modalità di produzione di "ViVas!" fonda sulla centralità delle attività di laboratorio, il Workshop appunto, inteso come luogo in cui “Maestri” esperti e giovani “Apprendisti” collaborano alla creazione di nuovi spettacoli; una modalità già sperimentata con successo dai soci di Studiolab International nel recente passato che ha dato vita a diversi spettacoli di teatro-concerto due dei quali, “T'Ammore” e “Belcanto”, sono rappresentati con successo prima al New York City Center e successivamente in diversi teatri d'Italia e d'Europa.
L'idea è appunto quella di recuperare queste esperienze, riavviando le attività del Workshop, dopo lo stop forzato imposto dalla pandemia, finalizzate alla ripresa degli spettacoli già prodotti e alla creazione di nuovi spettacoli.
Nello specifico l'iniziativa proposta consiste nel realizzare presso il Teatro Comunale Accademia degli Avvaloranti di Città della Pieve, in provincia di Perugia, un Primo Ciclo di attività laboratoriale finalizzato al recupero e alla rielaborazione dello spettacolo di teatro-concerto “Musica Paradiso - We all love Ennio Morricone”.
Al termine del Ciclo di attività del workshop, lo spettacolo sarà rappresentato in modalità “ibrida” che consentirà la fruizione simultanea sia al pubblico in presenza che a quello da remoto, grazie al live streaming che sarà diffuso mediante l'apposita piattaforma gestita da Rete del Dono.
Il live streaming, consentirà di raggiungere quantità di pubblico relativamente piccole dislocate però in molti Paesi del mondo, rendendo economicamente sostenibile la produzione e la fruizione di spettacoli dal marcato contenuto artistico, altrimenti destinati ad un pubblico così detto di nicchia e perciò spesso antieconomici.

Il progetto si strutturerà nelle seguenti 5 fasi:

1 - Pubblicazione del Bando per la partecipazione al workshop, rivolto a giovani musicisti, cantanti, creativi, tecnici e managers, con particolare riguardo per i residenti nella provincia di Perugia,

2 - Selezione di massimo 30 giovani che parteciperanno al workshop, ripartiti tra le diverse categorie artistiche, tecniche e manageriali

3 - Laboratorio, della durata di 3 settimane distribuite nell'arco di due mesi; le attività saranno dirette da Luigi Caiola, che si avvarrà della collaborazione di professionisti di grande esperienza. I giovani Apprendisti opereranno a diretto contatto con i Maestri intervenendo nelle fasi di ridefinizione creativa del progetto artistico dello spettacolo e di tutte le sue componenti tecniche e manageriali, pervenendo alla stesura del piano di produzione definitivo.

4 - Casting e allestimento spettacolo. Al termine del laboratorio, verranno selezionati quelli tra i partecipanti che risulteranno idonei a partecipare alla fase di allestimento vero e proprio dello spettacolo che sarà effettuato sulla base del piano di produzione redatto. Tutti i partecipanti al laboratorio potranno comunque essere presenti, anche se non assumendo un ruolo attivo, all'allestimento dello spettacolo.

5 - Rappresentazione spettacolo. Al termine dei lavori di allestimento sarà effettuata la rappresentazione pubblica dello spettacolo in forma “ibrida”.
Le attività più propriamente connesse alla creazione e alla rappresentazione dello spettacolo, sarà affiancata dal “racconto” del territorio in cui il laboratorio si svolge, ad opera di  giovani travel bloggers, i quali produrranno prima, durante e dopo la rappresentazione dello spettacolo contenuti di diverso genere quali interviste, backstage, curiosità, immagini, filmati, aneddoti, making of dello spettacolo etc...ma anche curiosità, informazioni pratiche e reportage sulle tradizione eno-gastronomiche, l'arte, il paesaggio la storia di Città della Pieve e del territorio del lago Trasimeno, che contribuiranno ad alimentare uno scambio di idee, commenti e proposte che circoleranno (attraverso una comunicazione “con” piuttosto che “a”) tramite un Sito internet dedicato ed i canali social ad esso connessi, con il preciso intento di favorire la creazione di una comunità internazionale di appassionati di musica, spettacolo dal vivo e turismo culturale condivisiva e partecipativa.

PROSPETTIVE FUTURE: IL PROGETTO VIVAS!
L'iniziativa qui proposta rappresenta, infatti, il primo passo verso la istituzione a Città della Pieve di un Laboratorio permanente per la produzione di nuovi spettacoli di teatro-concerto attraverso cui irradiare in tutto il mondo un'immagine del territorio, esteso all'intero comprensorio del Lago Trasimeno, come luogo di bellezza e del buon vivere.
ViVas! svilupperà un'azione glocal, muovendosi nella duplice direzione:
• comunicare contenuti dal territorio al mondo
• attrarre visitatori dal mondo al territorio
L'organizzazione del lavoro fonderà sul concetto di coralità come valore distintivo della propria modalità operativa, che abbiamo definito con l'espressione “no-star system” a significare la volontà di rifuggire dai comportamenti tipici dello star system che pone singoli artisti al centro di un marketing finalizzato ad esaltarne la dimensione “eroica”.
Tutti i partecipanti alle iniziative di ViVas! avranno infatti pari dignità, pur nella diversità di ruoli e valori, e concorreranno alla costruzione e alla trasmissione dei contenuti identificati nel workshop, secondo un'organizzazione orizzontale che favorirà l'apporto di tutti, in un costante confronto con soggetti che sono parte della comunità di riferimento, portatori di tradizioni, conoscenze ed esperienze.

LE TRE MISSIONI “TERRITORIALI” DEL PROGETTO VIVAS!

- Dare ai giovani, soprattutto donne, un'opportunità di lavoro e realizzazione personale.

- Rilanciare le attività di produzione musicale e di spettacolo del territorio.

- Fare sinergia con il settore turistico ed eno-gastronomico.

Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte Rete del Dono - carte
Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.

Raccolto

€ 0

Il tuo obiettivo € 9.000

Donatori

0
Termina in 92 giorni
Vuoi fare di più?
Raccogli fondi anche tu
Rete del dono Goals
Rete del dono Goals
Rete del dono Goals
Rete del dono Goals
Rete del dono Goals
Vuoi fare di più? Raccogli fondi anche tu

Raccolto

€ 0

DA 0 Donatori

Termina in

92

giorni

Loading…
X

ATTENZIONE