Comunità San Patrignano

Raccolto 1.861 €

Da oltre 30 anni San Patrignano accoglie ragazze e ragazzi con gravi problemi di droga senza fare alcun tipo di discriminazione ideologica, sociale, religiosa e in modo completamente gratuito, cioè non accettando rette o contributi economici dalle famiglie e dallo Stato. Attualmente i ragazzi accolti in comunità sono circa 1.300.

Dal 1978 a oggi, San Patrignano ha accolto oltre 25.000 persone, offrendo loro una casa, l’assistenza sanitaria e legale, la possibilità di studiare, di imparare un lavoro, di cambiare vita e di rientrare a pieno titolo nella società. Nella comunità svolgono la loro attività 109 operatori volontari e 313 tra collaboratori e consulenti, il 32,5% dei quali provenienti dal percorso di recupero. La comunità accoglie, inoltre, 75 bambini, figli di operatori e di ragazzi che svolgono il percorso, numerosi nuclei familiari e 33 minorenni reduci da problematiche di disagio e consumo di droghe. Sono attivi, all’interno della struttura, un centro medico con 50 posti letto specializzato nelle malattie legate alla tossicodipendenza, un polo educativo e d’istruzione per i bambini, un centro studi, un teatro, un auditorium e numerose strutture abitative, sportive e ricreative. Alcune tra le persone accolte a San Patrignano svolgono il percorso in alternativa al carcere. Negli ultimi 25 anni, la comunità ha sostituito oltre 4.000 anni di pene detentive con programmi riabilitativi orientati al pieno recupero e reinserimento sociale e lavorativo.

La formazione professionale è una tappa fondamentale del percorso educativo. Nei diversi settori e laboratori della comunità, tutti i ragazzi accolti hanno la possibilità di esprimere le loro potenzialità, qualità e aspirazioni, sotto la guida di maestri e professionisti. Grazie alle numerose attività, svolte all’interno e all’esterno di San Patrignano, i ragazzi possono confrontarsi, una volta concluso il programma educativo, con quel mondo da cui sono arrivati sconfitti e a cui tornano da uomini liberi e responsabili, per reinserirsi a pieno titolo nella società.

Dal 1989 ad oggi, grazie ai centri di formazione della Comunità sono state assegnate 486 qualifiche professionali e 1.267 attestati di frequenza. Sono molte le ragazze e i ragazzi che hanno abbandonato gli studi a causa della tossicodipendenza. In una struttura dedicata è possibile colmare le proprie lacune o intraprendere un nuovo percorso scolastico orientato ad acquisire un diploma o una qualifica professionale.

Gli studenti che hanno frequentato il Centro Studi di San Patrignano nell’anno scolastico 2010-2011 sono stati 78. Dal 1989 a oggi, sono state conseguite   479 licenze medie,  168  qualifiche di istruzione professionale, 312 diplomi di maturità e 23 lauree.

La comunità si impegna da anni anche nel campo della prevenzione della tossicodipendenza, attraverso iniziative strutturate sul territorio. Dal 2002 al 2005 San Patrignano ha ideato e realizzato, in collaborazione con importanti realtà non profit, le campagne nazionali antidroga per conto della Presidenza del Consiglio. Attualmente organizza, in collaborazione con istituti scolastici di tutta Italia, un tour di incontri-spettacoli ‘peer to peer’ basati sulla testimonianza di ragazzi che sono usciti dalla tossicodipendenza, che hanno coinvolto 180.000 ragazzi in oltre 265 tappe sul territorio nazionale.

Secondo ricerche sociologiche e tossicologiche svolte dalle Università di Bologna, Urbino e Pavia su campioni di ex ospiti della comunità, la percentuale di persone totalmente recuperate dopo aver completato il percorso a San Patrignano supera il 72 per cento. I fondi necessari al mantenimento dei ragazzi e delle strutture derivano, in parte, dalle attività e dai beni e servizi prodotti secondo il principio dell’autogestione e, per il fabbisogno restante, da donazioni e contributi di privati. San Patrignano riceve ogni anno centinaia di persone provenienti da decine di Paesi del mondo. La comunità, inoltre, come “Organizzazione Non Governativa” è riconosciuta da 1997 dalle Nazioni Unite con stato consultivo in materia di droghe e di problematiche sociali.

Progetti

  • 34
    donazioni
    € 1.861
    raccolti

    Un luogo per condividere

    di Comunità San Patrignano

    A San Patrignano ogni anno accogliamo 1300 ragazzi, fornendo loro le condizioni necessarie per intraprendere al meglio la sfida più impegnativa: interrompere una volta per tutte l’uso di droghe e recuperare un’esistenza autonoma e libera. Per far questo, offriamo gratuitamente a ciascun ragazzo, e per l’intera durata dei 4 anni di percorso, vitto, alloggio, abiti, cure mediche specialistiche,...

Come puoi aiutarci

Un compleanno, un matrimonio, una commemorazione, una festa, un’impresa sportiva o qualsiasi altra sfida: c’è sempre un buon motivo per essere solidale! Diventa Fundraiser su Rete del Dono e aiutaci a fare la differenza! Scegli il progetto che più ti sta a cuore, apri la tua pagina di raccolta fondi e invita tuoi amici a donare. Cosa aspetti … bastano pochi click per far partire la tua raccolta!

Diventa fundraiser