Apriamo la Casa Museo Tininiska!

Raccolto € 1.512

36

AIUTACI A RISTRUTTURARE LA CASA MUSEO TININISKA, PER IL FUTURO E L'AUTONOMIA DELLE POPOLAZIONI INDIGENE DEL NICARAGUA.

La cultura, l'educazione, la ricerca identitaria e il benessere sociale proprio come alberi hanno bisogno di radici.

Il nostro albero è in Nicaragua, nella Regione Autonoma della Costa Caribe Nord (RACCN), ed i suoi frutti sono la promozione e lo sviluppo delle popolazioni indigene che vivono in quelle terre. Popolazioni che, nonostante il patrimonio culturale e ambientale che le caratterizzano, vivono in un contesto di marginalizzazione, grave precarietà economica e disagio sociale.

La nostra radice è la Casa museo Tininiska, una struttura costruita nel 1994-1995 all'interno di un progetto europeo.

La Casa è chiusa da tempo a causa del deterioramento: l'intera struttura in legno sta marcendo  per le violente piogge e dei molti anni, la rete di tubature ed il tetto devono essere interamente sostituiti.

Il nostro obbiettivo è quello di riaprirla per radicare un centro gestito da ragazze e ragazzi che ospiti un piccolo museo indigeno, uno spazio sicuro e condiviso per giocare e fare i compiti, una biblioteca indigena  ed un nucleo abitativo che possa nel tempo e con ulteriori lavori ospitare turisti responsabili e volontari così da permettere l'autonomia della Casa e della popolazione giovanile (soprattutto femminile) che si occuperà della gestione. Una casa culturale che possa accogliere e lavorare con gruppi di bambini, giovani e adulti che chiedono una rottura da un contesto di violenza e povertà, che chedono un riscatto sociale attraverso l'ARTE, la CULTURA, il GIOCO e la MEMORIA.

La nostra sfida è raccogliere i fondi necessari alla ristrutturazione della Casa Museo. La nostra ambizione è fare vicine persone e luoghi lontani attraverso un significativo aiuto verso un popolo che sta scomparendo.

I fondi raccolti saranno impiegati per la ristrutturazione della Casa, della quale vi racconteremo passo dopo passo attraverso gli occhi e le parole di Giulia, promotrice del progetto ed ex-volontaria europea in Nicaragua, la quale tornerà nella Costa per dedicarsi a questo sogno collettivo.

___________________________________________________________________________________

La campagna di raccolta fondi è accompagnata da una mostra fotografica itinerante nel centro Italia (Marche e Lazio), scattate da Giulia e da laboratori per bambini sui racconti indigeni del Nicaragua. A conclusione della mostra itinerante 5 delle foto esposte saranno consegnate ai donatori più generosi, 2 saranno regalate a chi vorrà lanciare la sua personale campagna a supporto del progetto ed il resto verrà simbolicamente messo all'asta! 

Inoltre, abbiamo pensato per voi

- a partire da 10 € >>  una mail di ringraziamento in tutte le lingue indigene della Costa caraibica del Nicaragua.

- a partire da 50 € >> una mail di ringraziamento con una poesia miskita (originale e traduzione in italiano)

- a partire da 150 € >> un video di ringraziamento personalizzato direttamente dal Nicaragua!!!

Infine, se riusciremo a raggiungere il nostro obbiettivo, firmeremo la Casa con tutti i nomi dei donanti, grazie alla mano d'artista del meraviglioso Abner Morales Coleman!

___________________________________________________________________________________

Diventa parte della Casa, fai la differenza!

 

 

(Synthetic english version)

Culture, education, identity research and social well-being, just like trees, need roots.

Our tree is in Nicaragua, in the Autonomous Region of North Caribbean Coast (RACCN), and its fruits are the promotion and development of the indigenous populations living in those lands. Populations that, despite the cultural and environmental heritage that characterize them, live in a context of marginalization, severe economy precariousness and social discomfort.

Our root is CASA MUSEO TININISKA, a house built in 1994-1995 whitin a European project.

The House has been closed for a long time due to the deterioration and lack of funds.

We aim to re-open it to establish a structure that hosts a small museum (second in the whole region!!), a library specialized in indigenous culture, and a residential house that can host tourists, volunteers and reserchears.

A cultural house that can work with groups of children, youngs and adults who ask for a break from a context of violence, poverty, inertia and for social rescue through ART, CULTURE and MEMORY.

Our challange is to collect the necessary funds for restructuring the Casa Museo. Our ambition is to get distant people and places close through practical help and a real interest in a radically alternative culture. The fundraising campain is accompained by an itinerant photographic exhibition in central Italy, that wants to be a visual and emotional narration of the life of indigenous people.

The funds will be used for the renovation of the house. 

 

Be part of the Casa Museo, make the difference!

Ordina per:
  • € 31

    Maru - 28 Giugno 2018
  • € 6

    Francesca Torelli - 27 Giugno 2018
  • € 11

    Melania - 27 Giugno 2018

    In bocca al lupo Giulia!

  • € 11

    Federica Marucci - 27 Giugno 2018
  • € 50

    Rebecca B. - 25 Giugno 2018

    Che questo sia solo l'inizio di cose meravigliose...

Pagine

Vuoi fare di più?

Loading…