Image
Image
foto Emporio
foto Emporio
Rete del Dono Fondazione Comitans
foto Emporio
Image
goals_titolo
goal_03goal_10goal_11goal_12

Progetto Nutridono

Loading...

La povertà alimentare in Italia sta diventando un problema sempre più diffuso e preoccupante, rendendo spesso difficile l'accesso al cibo e soprattutto a cibo nutrizionalmente adeguato.

Il diritto al cibo e a un’alimentazione sana deve essere garantito a tuttə, in modo particolare a bambini e bambine che vivono in condizioni socioeconomiche fragili.

Il Progetto Nutridono è nato per garantire cibo nutrizionalmente adeguato alle famiglie a basso reddito.

Abbiamo sviluppato un’Applicazione Web per sostenere i volontari degli enti del terzo settore che distribuiscono aiuti alimentari alle famiglie che vivono in situazione di povertà con madri e bambinə vulnerabili.

I/le volontarə, grazie ai consigli forniti dall'app e a percorsi di formazione, saranno in grado di comporre pacchi alimentari nutrizionalmente più adeguati alle esigenze delle persone che li ricevono.

Gli obiettivi del progetto Nutridono sono:

- formare e supportare i/le volontarə degli enti del terzo settore nel distribuire alle mamme e aə bambinə prodotti nutrizionalmente adeguati alle loro esigenze (questo grazie ai percorsi formativi e all’App, può fare fin da subito la differenza nel cibo consegnato a mamme e bambinə)

- rafforzare la consapevolezza delle famiglie indigenti sull’importanza di una nutrizione adeguata alla loro salute (questo aspetto è fondamentale per far sì che la conoscenza che spesso è negata a chi vive in situazioni di marginalità, possa arrivare anche a loro per diventare più consapevoli dell’importanza della nutrizione per la loro salute)

- portare all’attenzione del sistema di distribuzione alimentare la necessità di inserire nei pacchi alimentari, che arrivano tramite donazioni o tramite le eccedenze, cibi adeguati al benessere delle persone beneficiarie (grazie ai dati raccolti con l’App potremmo sapere quali cibi mancano e integrarli in modo mirato, senza sprechi).

 

DONA ORA E SOSTIENI LE FAMIGLIE CHE RICEVONO AIUTI ALIMENTARI DAGLI ENTI CARITATIVI LOCALI

 

Nel 2023 quasi 3 milioni di italiani hanno chiesto aiuto per mangiare e oltre 600 mila bambinə sotto i 15 anni hanno bisogno di assistenza per alimentarsi. La malnutrizione, in tutte le sue forme (denutrizione, deficienza di micro e macronutrienti e obesità), è legata alla povertà e all'insicurezza alimentare; questo può influenzare la salute a lungo termine.

Indici dell’UNICEF hanno correlato in modo oggettivo la povertà all’insicurezza alimentare e conseguentemente alla malnutrizione.

In Italia, nel 2020, le famiglie in povertà assoluta sono state due milioni e più di un milione di minori ha sofferto di carenze di cibo. Nel 2023 il Banco Alimentare ha registrato un boom di richieste. Tutto questo mentre, a livello europeo, si sprecano circa 88 milioni di tonnellate di cibo all'anno.

Attualmente non esistono dati sulla qualità nutrizionale e sull'adeguatezza degli alimenti forniti dalle organizzazioni caritative ai beneficiari. I/le volontarə degli enti caritativi intervistatə, tra i partner della Fondazione Comitans ETS, hanno sottolineato la mancanza di cibo nutrizionalmente adeguato a mamme e bambinə piccolə. Esattamente quel gruppo di individui che maggiormente necessiterebbe di una nutrizione sana anche per diminuire il rischio dello sviluppo futuro di malattie non trasmissibili (malattie cardiovascolari, diabete, cancro tra le più comuni). I/le volontarə hanno inoltre espresso la loro incapacità di fornire alternative valide o proporre aggiunte da acquistare, a causa della loro mancanza di conoscenza in materia di nutrizione.

DONA ORA

affinché Fondazione Comitans possa formare e supportare i/le volontarə degli enti del terzo settore nel distribuire alle mamme e aə bambinə prodotti nutrizionalmente adeguati alle loro esigenze.

Vuoi fare di più?

Raccogli fondi anche tu.
Diventa personal fundraiser!
scopri di più
goals_titolo
goal_03goal_10goal_11goal_12