ic-team-megafono [GIORNO 18] - Olga è rimasta in Ucraina finché ha potuto
ic-team-megafono [GIORNO 18] - Olga è rimasta in Ucraina finché ha potuto

Partito all’alba un nuovo tir di aiuti umanitari colmo di generi di prima necessità che vanno ad aggiungersi alle 50 tonnellate di beni, trasportati la scorsa settimana fino al confine con l’Ucraina, che stiamo distribuendo al campo di prima accoglienza a Sirèt.


Per ora continuiamo ad assistere donne, bambini e anziani che hanno la fortuna di avere amici e parenti da raggiungere in Europa ma ci aspettiamo che la situazione peggiori con l’arrivo di persone che non hanno nessun aiuto fuori dal Paese.


Nella foto, il volontario Marco abbraccia Olga un attimo prima che salga sul pullman a cui l’abbiamo accompagnata, destinazione: Bulgaria.


Finché ha potuto Olga è rimasta in Ucraina, a Dnipro, a dare una mano per le strade ai suoi connazionali. Quando le bombe hanno cominciato a cadere anche lì, ha fatto quello che ogni madre farebbe: mettere in salvo i propri figli.

Continuiamo nell'aiuto di persone costrette ad abbandonare tutto in cerca di protezione e assistenza: hanno dovuto lasciare indiet

Partito all’alba un nuovo tir di aiuti umanitari colmo di generi di prima necessità che vanno ad aggiungersi alle 50 tonnellate di beni, trasportati la scorsa settimana fino al confine con l’Ucraina, che stiamo distribuendo al campo di prima accoglienza a Sirèt.


Per ora continuiamo ad assistere donne, bambini e anziani che hanno la fortuna di avere amici e parenti da raggiungere in Europa ma ci aspettiamo che la situazione peggiori con l’arrivo di persone che non hanno nessun aiuto fuori dal Paese.


Nella foto, il volontario Marco abbraccia Olga un attimo prima che salga sul pullman a cui l’abbiamo accompagnata, destinazione: Bulgaria.


Finché ha potuto Olga è rimasta in Ucraina, a Dnipro, a dare una mano per le strade ai suoi connazionali. Quando le bombe hanno cominciato a cadere anche lì, ha fatto quello che ogni madre farebbe: mettere in salvo i propri figli.

Continuiamo nell'aiuto di persone costrette ad abbandonare tutto in cerca di protezione e assistenza: hanno dovuto lasciare indietro padri, mariti, fratelli, amici, non sanno quando potranno tornare, se ritroveranno la loro casa e i loro affetti.

Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.
Loading…
X

ATTENZIONE