A fundraising campaign by
Cristina
Per Natale nessun regalo sotto l’Albero!
Per Natale nessun regalo sotto l’Albero!

Sono una persona fortunata! Amo correre e fare sport e POSSO FARLO!

Come a tutti mi è capitato di affrontare un infortunio e di sentirmi dire di rinunciare allo sport, ma fortunatamente lo stop è stato temporaneo.

Ecco perchè quest'anno ho deciso di dedicare il mio Natale ai bimbi del SAPRE e di chiedere a chi volesse farmi un regalo di Natale di devolvere il dono alla mia pagina di raccolta!

Se, poi, siete alla ricerca di un pensierino ci sono i i cubotti ripieni di cioccolato che abbiamo confezionato insieme alle famiglie che sosteniamo.

Il SAPRE agisce nell’ambito delle cure palliative pediatriche, ed è rivolto ai genitori di bimbi nei primi anni di vita, affetti da gravissime malattie neuromuscolari a prognosi spesso infausta, come la SMA, ed ai loro sanitari di riferimento.
Quando le condizioni di sufficiente stabilizzazione della patologia permettono la dimissione dai reparti di terapia intensiva, i genitori si trovano a dover accudire a casa un bambino le cui caratteristiche di

Sono una persona fortunata! Amo correre e fare sport e POSSO FARLO!

Come a tutti mi è capitato di affrontare un infortunio e di sentirmi dire di rinunciare allo sport, ma fortunatamente lo stop è stato temporaneo.

Ecco perchè quest'anno ho deciso di dedicare il mio Natale ai bimbi del SAPRE e di chiedere a chi volesse farmi un regalo di Natale di devolvere il dono alla mia pagina di raccolta!

Se, poi, siete alla ricerca di un pensierino ci sono i i cubotti ripieni di cioccolato che abbiamo confezionato insieme alle famiglie che sosteniamo.

Il SAPRE agisce nell’ambito delle cure palliative pediatriche, ed è rivolto ai genitori di bimbi nei primi anni di vita, affetti da gravissime malattie neuromuscolari a prognosi spesso infausta, come la SMA, ed ai loro sanitari di riferimento.
Quando le condizioni di sufficiente stabilizzazione della patologia permettono la dimissione dai reparti di terapia intensiva, i genitori si trovano a dover accudire a casa un bambino le cui caratteristiche di malattia sono tali e tante da non poter essere affrontate con le normali competenze genitoriali.

Il rischio è di sentirsi continuamente in una situazione di impotenza e di ansia, e di non riuscire più ad essere “normalmente genitori” di un bambino che ha così tanti problemi da farci a volte dimenticare i suoi bisogni di bambino dietro la malattia. I genitori chiedono di sapere e di saper fare, in modo da rendersi autonomi, “abilitati” il più presto.

Buon Natale e Felice Anno Nuovo!

Sostenetemi con una Donazione!!!!!

Cristina

    € 16

    un amico

    8 April 2019

    € 11

    CRISTINA BIZZOTTO

    20 December 2018

    € 21

    MASSIMO PROSDOCIMI

    20 December 2018

    € 11

    RAFFAELLA RONCHINI

    20 December 2018

    € 11

    Emanuela Del Grande

    20 December 2018

Take a step forward
Become a personal fundraiser
Want to do more? Start your fundraising

Raised

€ 70

from5 Donors

Closed

Loading…
X

ATTENZIONE