Epilessia - Spazio Ascolto
Maratona di Padova - XVII S.Antonio
Epilessia - Spazio Ascolto
Maratona di Padova - XVII S.Antonio

Descrizione breve del progetto

Il progetto si propone di portare avanti uno sportello di ascolto individuale e uno spazio di confronto tra coppie e famiglie, realizzato tramite colloqui aventi carattere di sostegno psicologico.
Tali incontri sono effettuati da una psicoterapeuta esperta di epilessia.
L’utenza è costituita sia dalle persone direttamente coinvolte con la patologia epilettica che dai loro relativi.
Prevede incontri settimanali in orario serale. Gli appuntamenti, totalmente gratuiti, vengono fissati contattando la segreteria di AICE Padova.

Analisi dei bisogni

La sindrome epilettica è una tra le più diffuse forme di patologie presenti al mondo. Nel solo territorio italiano vivono circa 500.000 persone affette da epilessia. Le diverse forme di manifestazione di questa patologia fanno sì che non vi sia una cura univoca che ne garantisca sempre la guarigione e la tollerabilità. La medicina cerca di arginare le problematiche che, fisicamente, influiscono sulla salute e sull

Descrizione breve del progetto

Il progetto si propone di portare avanti uno sportello di ascolto individuale e uno spazio di confronto tra coppie e famiglie, realizzato tramite colloqui aventi carattere di sostegno psicologico.
Tali incontri sono effettuati da una psicoterapeuta esperta di epilessia.
L’utenza è costituita sia dalle persone direttamente coinvolte con la patologia epilettica che dai loro relativi.
Prevede incontri settimanali in orario serale. Gli appuntamenti, totalmente gratuiti, vengono fissati contattando la segreteria di AICE Padova.

Analisi dei bisogni

La sindrome epilettica è una tra le più diffuse forme di patologie presenti al mondo. Nel solo territorio italiano vivono circa 500.000 persone affette da epilessia. Le diverse forme di manifestazione di questa patologia fanno sì che non vi sia una cura univoca che ne garantisca sempre la guarigione e la tollerabilità. La medicina cerca di arginare le problematiche che, fisicamente, influiscono sulla salute e sullo stile di vita della persona, ma ancora pochi e poco efficaci sono i salvagenti lanciati dal territorio per salvaguardare quella parte più intima, privata e ‘umana’ che si porta dietro il peso di un tale malessere. Le burocrazie dei servizi pubblici spesso allontanano l’idea di chiedere un aiuto diverso da quello puramente medico e il settore privato resta per molti inaccessibile, oltre al fatto che l’attuale periodo storico lascia poco margine di azione alle famiglie.

L’esperienza di AICE Padova riporta uno scenario territoriale ancora povero di conoscenze e di garanzie di una vita migliore per il malato di epilessia; questo conduce ad una maggiore difficoltà nell’affrontare le esigenze quotidiane, le pressioni della società e le relazioni con gli altri. Sembra quindi doveroso poter creare uno spazio riconosciuto, stabile e condiviso, all’interno del quale tentare di colmare quelle lacune personali (di essere umano, di genitore, di coniuge, di familiare) che avviliscono e annientano la linfa vitale di chi convive con l’epilessia.

In stretto legame con i Servizi Ospedalieri Territoriali, AICE Padova vuole favorire un reale e concreto supporto alla cura attuale nel campo dell’epilessia attraverso l’istituzione di uno sportello di sostegno psicologico fortemente richiesto dall’utenza e sicuramente necessario.

‘SPAZIO ASCOLTO’ è la proposta di AICE Padova in affiancamento al percorso sanitario seguito dalle persone affette da sindrome epilettica.

Si propone principalmente di dare un sostegno psicologico nell’affrontare la paura di una quotidianità legata alla patologia, in modo da migliorare lo stato di benessere individuale, familiare e sociale.

Obiettivi del progetto:

- far uscire dal silenzio e dalla solitudine le persone che sono in contatto con la patologia

- portare alla conoscenza dell’esistenza di uno spazio di confronto sulla patologia e i propri vissuti

- fornire delle linee guida per affrontare la quotidianità e ritrovare benessere

- portare la persona a gestire meglio le proprie dinamiche personali, familiari, relazionali, affettive e lavorative

Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.
€ 68 raccolti di € 2 000

Ma perchè corri Sonia?

by Sonia Carrain

Spesso mi domando "Ma perchè corri Sonia, perchè fai tutta quella fatica, perchè ogni mattina infili le scarpe ed esci, con il sole, con la pioggia, con la neve, con il caldo, con il freddo, perchè?" domanda così semplice ma così complessa ... Sono nata "difettosa" così mi piace def...

Leggi di più

Ma perchè corri Sonia?

Sonia Carrain
€ 68 raccolti di € 2 000.00
AVANTI
INDIETRO
Loading…
X

ATTENZIONE