Skip to main content

Aziende in Action

Aziende in Action

 

La mission di Rete del Dono è aiutare gli individui, gli enti territoriali e le aziende a dare forma al proprio impegno solidale, dalla scelta dell’organizzazione non profit alla definizione della modalità di coinvolgimento.

Lavoriamo insieme alle aziende sia per la definizione di strategie di CSR aziendali che per la costruzione di vere e proprie campagne di crowdfunding finalizzate alla realizzazione di progetti di utilità sociale.

L’impegno concreto dell’azienda si può esprimere con un diverso grado di coinvolgimento, in funzione delle energie e delle risorse che l’azienda ha a disposizione.

Crowdfunding

L’azienda adotta un progetto di utilità sociale e lancia una campagna di raccolta fondi per contribuire direttamente alla sostenibilità del progetto scelto. Lo fa coinvolgendo i propri stakeholder (dipendenti, fornitori e clienti) e invitandoli a donare.

Personal Fundraising

L’azienda adotta un progetto e invita i suoi stakeholder, non solo a donare, ma ad attivarsi in prima persona, lanciando una propria iniziativa di raccolta fondi (personal fundraising) per contribuire alla sostenibilità del progetto.

Rete del Dono Aziende in Action Crowdfunding

Crowdfunding

Contenuto: la pagina aziendale ha un testo descrittivo, corredato da foto/video rappresentativi della campagna o dell’azienda. Inoltre è linkata al progetto della non profit, per chi desidera approfondirne i contenuti.

Obiettivo economico: l’azienda imposta un target, in funzione delle sue potenzialità. L’obiettivo non è vincolante ed è comunque modificabile in qualunque momento

Url: la pagina ha una sua url che l’azienda condivide per promuovere la campagna con gli stakeholder, i quali atterranno direttamente sulla pagina e donano.

Donazioni: le donazioni sono riportate in tempo reale, con nome del donatore (che può anche restare anonimo) importo e messaggio. Tutte le donazioni a non profit sono fiscalmente detraibili e il donatore riceve un link per compilare la ricevuta.

Matching: l’azienda che vuole dimostrare il suo impegno solidale, da’ un suo contributo ex ante o ex post campagna (es: raddoppiando il raccolto)

Rete del Dono Aziende in Action Crowdfunding

Crowdfunding

Contenuto: la pagina aziendale ha un testo descrittivo, corredato da foto/video rappresentativi della campagna o dell’azienda. Inoltre è linkata al progetto della non profit, per chi desidera approfondirne i contenuti.

Obiettivo economico: l’azienda imposta un target, in funzione delle sue potenzialità. L’obiettivo non è vincolante ed è comunque modificabile in qualunque momento

Url: la pagina ha una sua url che l’azienda condivide per promuovere la campagna con gli stakeholder, i quali atterranno direttamente sulla pagina e donano.

Donazioni: le donazioni sono riportate in tempo reale, con nome del donatore (che può anche restare anonimo) importo e messaggio. Tutte le donazioni a non profit sono fiscalmente detraibili e il donatore riceve un link per compilare la ricevuta.

Matching: l’azienda che vuole dimostrare il suo impegno solidale, da’ un suo contributo ex ante o ex post campagna (es: raddoppiando il raccolto)

Rete del Dono Aziende in Action Personal Fundraising

Personal Fundraising

Doppia modalità: l’azienda attiva una campagna di crowdfunding e i dipendenti fanno personal fundraising, ovvero attivano delle raccolte fondi personali (collette online). L'azienda riconosce l'impegno dei dipendenti facendo match giving e raddoppiandone il raccolto.

Pagine di personal fundraising: i dipendenti aprono una pagina individuale o di gruppo. La pagina ha un contenuto personale, sulla falsariga della pagina aziendale – testo, foto, obiettivo economico – e una url per condividerla e per invitare gli amici a donare. Il raccolto delle singole pagine va a confluire nel raccolto della pagina aziendale

La sfida tra colleghi: tutte le pagine sono visibili in anteprima e linkabili dalla pagina aziendale. In questo modo, già a colpo d’occhio i personal fundraiser controllano il raccolto loro e dei colleghi e si scatena la gara solidale

La campagna: la raccolta fondi si amplifica e si estende molto oltre il network aziendale, perché l’azienda condivide la sua pagina e i dipendenti promuovono la loro - personalizzata e coinvolgente - con il proprio network, che cosi è più motivato a contribuire con una donazione.

Rete del Dono Aziende in Action Personal Fundraising

Personal Fundraising

Doppia modalità: l’azienda attiva una campagna di crowdfunding e i dipendenti fanno personal fundraising, ovvero attivano delle raccolte fondi personali (collette online). L'azienda riconosce l'impegno dei dipendenti facendo match giving e raddoppiandone il raccolto.

Pagine di personal fundraising: i dipendenti aprono una pagina individuale o di gruppo. La pagina ha un contenuto personale, sulla falsariga della pagina aziendale – testo, foto, obiettivo economico – e una url per condividerla e per invitare gli amici a donare. Il raccolto delle singole pagine va a confluire nel raccolto della pagina aziendale

La sfida tra colleghi: tutte le pagine sono visibili in anteprima e linkabili dalla pagina aziendale. In questo modo, già a colpo d’occhio i personal fundraiser controllano il raccolto loro e dei colleghi e si scatena la gara solidale

La campagna: la raccolta fondi si amplifica e si estende molto oltre il network aziendale, perché l’azienda condivide la sua pagina e i dipendenti promuovono la loro - personalizzata e coinvolgente - con il proprio network, che cosi è più motivato a contribuire con una donazione.