Un’iniziativa di
Tania Benazzo
Sorridiamo con Livio!
Sorridiamo con Livio!

Io sono Livio.

Quando le mie due mamme mi aspettavano immaginavano quali stupende cose avrei potuto fare: pensavano che, inevitabilmente, essendo figlio di una coppia omogenitoriale, sarei diventato forte e refrattario alle discriminazioni.

Le mamme già sapevano che avrei dovuto lottare. Io sono il loro fiero ma pacifico guerriero.

Sono nato con questa malattia genetica rara, la Sindrome di Angelman. Sono indiscutibilmente simpatico, empatico e sociale... e non sono io a dirlo... anche perché io, malauguratamente, non posso parlare. Però comunico molto bene, chi mi conosce lo sa: ho occhi comunicativi, una gestualità da fare invidia ad un attore di teatro, una risata contagiosa. 

In definitiva, sì... sono un vero lottatore. Ho iniziato molto presto: mentre agli altri bimbi veniva naturale dire mamma, per me è stato uno sforzo disumano; quando gli altri iniziavano a camminare io davo tutto me stesso per strisciare di qualche centimetro... ma se c'è una cosa che le mie mamme mi hanno in

Io sono Livio.

Quando le mie due mamme mi aspettavano immaginavano quali stupende cose avrei potuto fare: pensavano che, inevitabilmente, essendo figlio di una coppia omogenitoriale, sarei diventato forte e refrattario alle discriminazioni.

Le mamme già sapevano che avrei dovuto lottare. Io sono il loro fiero ma pacifico guerriero.

Sono nato con questa malattia genetica rara, la Sindrome di Angelman. Sono indiscutibilmente simpatico, empatico e sociale... e non sono io a dirlo... anche perché io, malauguratamente, non posso parlare. Però comunico molto bene, chi mi conosce lo sa: ho occhi comunicativi, una gestualità da fare invidia ad un attore di teatro, una risata contagiosa. 

In definitiva, sì... sono un vero lottatore. Ho iniziato molto presto: mentre agli altri bimbi veniva naturale dire mamma, per me è stato uno sforzo disumano; quando gli altri iniziavano a camminare io davo tutto me stesso per strisciare di qualche centimetro... ma se c'è una cosa che le mie mamme mi hanno insegnato e che io ho insegnato loro è che bisogna perseverare e non darsi mai per vinti.

Ogni settimana frequento le mie terapie riabilitative, ogni giorno con il sorriso, con la voglia di imparare cose nuove e di rendere tutti quanti orgogliosi di me.

Sono un guerriero, sì, ed anche se in modo assai diverso da come sognavano le mie mamme, io cambierò il mondo e lo renderò, giorno dopo giorno, un posto migliore. Io ci metto tutta la mia energia... voi metteteci del vostro!!

La ricerca non ha ancora trovato la cura alla Sindrome di Angelman, ma lo sapete... si va per tentativi... ed ora vi svelo un segreto: la possibilità che io nascessi con la Sindrome di Angelman era una su 20mila... come una lotteria sfortunata!! Diamo le stesse chances alla ricerca: ogni tentativo in più ci avvicina al risultato!!

Sorridete con me!!

    € 16

    Paola Andanese & Mario Mossino

    6 Marzo 2021

    "Per il grande Livietto e per la sua immensa perseveranza."
    € 16

    Franco Andanese

    19 Febbraio 2021

    "Siete una forza della natura....aiutiamo Livietto e tutti i suoi amici!"
    € 21

    Lorena Scarsi

    18 Febbraio 2021

    "Per la ricerca..."
    € 16

    Cavicchio Giada

    18 Febbraio 2021

    "Un piccolo contributo per poter contribuire a salvare bimbi che purtroppo devono affrontare battaglie contro il nemico"
    € 21

    Silvana Loffredo

    17 Febbraio 2021

    "Ecco i guerrieri che ci piacciono! Un abbraccio, zia Silvana "
Vuoi fare di più?
Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.
Vuoi fare di più? Raccogli fondi anche tu

Raccolto

€ 214

DA 9 Donatori

Terminato

Loading…
X

ATTENZIONE