Skip to main content

La sesta edizione del Premio Crowdfunding per la Cultura è ai blocchi di partenza. Al centro, sempre un unico obiettivo: valorizzare e sostenere tutti i progetti in cui arte e cultura rivestono il ruolo di importanti attivatori di innovazione sociale, rigenerazione di luoghi e servizi, di nuove forme di welfare culturale.

Presenta la tua candidatura!

 

Cos’è il Premio Crowdfunding per la Cultura 2022

Si tratta di un contest, ideato e promosso da Rete del Dono, riservato a tutti gli Enti del Terzo Settore che vogliono promuovere una campagna di crowdfunding per finanziare un progetto di valorizzazione o tutela in ambito artistico, creativo e culturale. Un’opportunità per mettersi alla prova sperimentando nuove modalità di attivazione della propria community, dalla fase di progettazione alla raccolta fondi: come la campagna 2021 Sostieni la tua musa! di Polimnia, che ha coinvolto i propri sostenitori anche nel processo di creazione del proprio spettacolo.

85 non profit hanno già partecipato

Nel corso degli anni sono state già 85 le organizzazioni non profit partecipanti, che hanno raccolto circa 300 mila euro coinvolgendo 2.700 donatori con una donazione media di 67 euro, cifra elevata per i progetti culturali.

 

Premio Crowdfunding per la Cultura 2022: i partner

Anche per questo 2022, accanto a Rete del Dono, ci sono quattro prestigiosi Partner: Cultural Welfare Center, EY Foundation Onlus, Fondazione Fitzcarraldo e The FundRaising School che metteranno a disposizione degli Enti vincitori le proprie competenze di consulenza personalizzata e formazione: “Siamo felici di essere ancora partner del Premio, perché è stato pioniere nel panorama nazionale in un settore tanto strategico per il nostro Paese” dice Giorgia Perra, Coordinatrice dell’Area Alta formazione di AICCON. A queste importanti conferme si aggiungono, per la prima volta, PayPal Italia e AGIS – Agenzia Generale Italiana per lo Spettacolo come Partner Istituzionale: “Come confederazione di realtà del mondo dello spettacolo – dice Francesca Filosa – riteniamo necessario, soprattutto dopo la pandemia, affrontare le sfide di sostenibilità dotandosi di strumenti di raccolta fondi innovativi e digitali come il Crowdfunding”.


Perché aderire al Premio Crowdfunding per la Cultura 2022

“Tra il calo dei finanziamenti pubblici e lo stop imposto dalla pandemia – spiega Marianna Martinoni di TerzoFilo – le organizzazioni culturali sono sempre più interessate agli strumenti digitali, visti come canali per raggiungere privati, aziende e fondazioni. I dati di Art Bonus e Donare 3.0 testimoniano anno dopo anno una crescita costante delle donazioni nel settore cultura. Il Premio è un’occasione per testarsi nel crowdfunding, anche per chi si avvicina a questo strumento per la prima volta”. Come il Teatro Civico di Schio, che con il suo Campus Well è risultato il Miglior progetto di Welfare Culturale del 2021: “Il concorso ha compattato molto il team e ci ha spinto a curare meglio la relazione con la nostra comunità – dice Stefania Dal Cucco, Responsabile Comunicazione e Fundraising – Consiglio a tutte le organizzazioni di partecipare, soprattutto per i molti momenti di formazione a cui si accede”.


Premio Crowdfunding per la Cultura 2022: il percorso di capacity building

Il Premio offre infatti a tutti i candidati, in collaborazione con TerzoFilo, un percorso di capacity building per potenziare le competenze digitali e comunicative e avvicinarsi alla progettazione in un’ottica di sostenibilità. Consiste in una serie di webinar propedeutici alla definizione della campagna di crowdfunding (social media, database, email marketing, messaggistica, eventi) con l’aggiunta – novità di questa edizione – di un Welcome Pack e di un Fundraising Pack (una guida completa alla raccolta fondi) più tre approfondimenti su specifici temi proposti dai nostri Partner, che poi come sempre premieranno i progetti più meritevoli con ulteriori percorsi formativi. La pillola formativa di Fondazione EY Italia Onlus sarà su “Bilancio sociale e reportistica”, quella di Fondazione Fitzcarraldo sulla “Teoria del Cambiamento” (per imparare a misurare e raccontare il proprio impatto) e quella promossa dal Cultural Welfare Center su “Cultura e Welfare”.


Premio Crowdfunding per la Cultura 2022: i premi

Rete del Dono premierà 5 candidati: i 3 progetti che avranno raccolto più fondi (superando la soglia minima di 8.000€) più 2 Premi Speciali, quello sulla “Progettazione Culturale” (Art Bonus o Welfare Culturale) e il “Premio PayPal all’Innovazione”. Ai vincitori verrà riconosciuto un contributo di 3.000€ e la partecipazione a una sessione di formazione specialistica su “Digital Marketing, Comunicazione e Social Media” offerta da EY Foundation Onlus: “Crediamo nel valore della formazione e per questo abbiamo un programma di volontariato di competenze, in cui i nostri professionisti si mettono al servizio delle comunità” spiega Francesca Laporta. Ai primi tre Top Fundraiser invece The Fundraising School regala il corso “Cultura e Fundraising. Strumenti di sostenibilità per le organizzazioni culturali e creative”.


Premio Crowdfunding per la Cultura 2022: i premi speciali

Al progetto vincitore del “Premio Speciale Progettazione Culturale”, il Cultural Welfare Center riserverà la partecipazione al Programma Welcome della CWC School per 15 membri dello staff. “Oggi lo sviluppo è visto come integrale, umano e ambientale insieme – spiega la fondatrice Catterina Seia – E la cultura ha la forza di creare percorsi di cura e inclusione complessi, capaci di rivolgersi a stakeholders diversi. Tramite Rete del Dono abbiamo incontrato progetti tanto innovativi che sono diventati docenti della nostra faculty: il Premio è un’occasione di networking anche per noi partner”. Fondazione Fitzcarraldo invece offre al vincitore del “Premio Speciale Innovazione” la partecipazione a un loro corso a scelta all’interno dell’intero nostro : “Spesso il crowdfunding è stato visto come strumentale per comporre il funding mix, ma per noi è un’occasione per sperimentarsi su più fronti e riflettere diversamente sull’impatto dei propri progetti” dice Simona Martini.


Come partecipare al Premio Crowdfunding per la Cultura 2022

Il Premio Crowdfunding per la Cultura è aperto a enti non profit attivi in ambito artistico, culturale e musicale, sia già registrate sulla piattaforma di Rete del Dono sia non ancora registrate. Si può candidare il proprio progetto – con obiettivo minimo di raccolta di 8.000€ – entro giovedì 15 settembre 2022 attraverso l’apposito form di candidatura, per poi aprire la pagina di raccolta fondi entro il 10 ottobre 2022. Ai fini dell’assegnazione dei Premi verranno prese in considerazione solo le donazioni raccolte a partire dal 15 ottobre 2022 e fino al 15 gennaio 2023. Il concorso prevede un affiancamento di 7 mesi da parte di Rete del Dono e di tutti i Partner: si comincia nei mesi di settembre e ottobre 2022 con il percorso di capacity building cui seguirà, dopo il lancio delle campagne, una costante consulenza one to one con tips anche via email e momenti di condivisione di best practices. A marzo 2023 ci sarà l’evento finale di premiazione.

Presenta la tua candidatura!

Anna Archetti

Laureata in Lettere Moderne presso Università Cattolica di Milano, incontra il Non Profit fin dalla sua prima esperienza professionale presso un’agenzia specializzata in comunicazione, organizzazione di eventi e raccolta fondi per il settore, occupandosi principalmente di eventi sportivi solidali. Dal 2014 approda nel team di Rete del Dono come Project Manager di campagne di crowdfunding e personal fundraising per il settore culturale o collegate ad eventi.

Lascia un commento